Moggi: «Parole Commisso esagerate, reazione a caldo dopo il 3-0»

moggi
© foto www.imagephotoagency.it

Moggi: «Parole Commisso esagerate, reazione a caldo dopo il 3-0». Luciano Moggi analizza quanto accaduto in Juve-Fiorentina

Juve-Fiorentina sotto la lente d’ingrandimento di Luciano Moggi nel suo editoriale su Libero.

L’analisi: «Faticando più del previsto, ma meritatamente, la Juve supera la Fiorentina con un 3-0 magari troppo severo visto come si sono battuti i viola nel primo tempo. Sarri, memore di quando successo a Napoli, ha utilizzato Costa al posto di uno dei “tre”, essendo il brasiliano abile nel saltare gli avversari e creare spazi per dare ampiezza alla manovra e non ritrovarsi nell’area viola intasata, considerando che la Fiore difende bassa per abitudine. E ha avuto la giusta intuizione anche se non ci sono stati i riscontri sperati, visto che a sbloccare la partita sono stati due rigori, segnati da Ronaldo (non nella migliore giornata), che hanno scatenato l’ira del presidente Commisso che ha accusato l’arbitro (e quindi il Var) di aver fatto perdere la sua squadra. Dichiarazione esagerata, fatta a caldo, magari in reazione al pesante passivo. A freddo, forse, non l’avrebbe fatto».

Condividi