Monte ingaggi, Juve lontanissima dai tob club europei

marotta agnelli paratici
© foto www.imagephotoagency.it

I bianconeri, per quanto abbiano rinforzato quantitativamente e qualitativamente la propria rosa, sono ancora molto distanti dal tetto ingaggi delle migliori squadre d’Europa. Un bene o un male per la Juventus?

Un dato difficilmente interpretabile, o meglio, a cui risulta complicato attribuire un’accezione positiva o negativa. L’edizione odierna del Daily Mail presenta la top 10 dei club europei con il monte ingaggi più alto. La Juve c’è, decima. La spesa complessiva è di 167,4 milioni di euro, non sono spiccioli. Ma la lettura d’insieme della graduatoria offre uno spunto di riflessione per lo meno destabilizzante. I bianconeri, unica italiana presente nella speciale classifica, sono lontani anni luce dalle prime nove. Al di là del folle primato della super rosa del Paris Saint Germain (331,3 milioni di euro), sorprende il patrimonio investito dalle big inglesi, tutte e cinque ampiamente al di sopra del tetto fissato dai bianconeri.

LA CLASSIFICA – Paris Saint Germain 311,3 M€; Barcellona e Manchester Utd 294,5 M€; Chelsea 279 M€; Manchester City 272,3 M€; Real Madrid 267,8 M€; Bayern Monaco 262,2 M€; Arsenal e Liverpool 234,3 M€; Juventus 167,4 M€.

CONCLUSIONI – Due su tutte. La prima, allarmante: la Juventus spende di meno perché ha meno top player, meno giocatori in grado di fare la differenza rispetto alle altre giganti d’Europa. Un fattore che, specie in Champions, può incidere tantissimo. Anche con i grandi investimenti della sessione estiva l’organico bianconero non è ancora al livello delle altre corazzate del Vecchio Continente. La seconda, invece, può far sorridere: la società bianconera lavora bene, benissimo. Nonostante il monte ingaggi contenuto (tutto è relativo, ovviamente), Madama ha centrato due finali di Champions negli ultimi tre anni. Un risultato pazzesco, soprattutto alla luce di questi dati che mettono in evidenza una netta disparità economica rispetto alle rivali della Vecchia Signora. Scegliete voi quale delle due facce della medaglia guardare.