Morata, che retroscena: «Alla Juve ero distratto, sapevo come sarebbe andata»

alvaro morata
© foto www.imagephotoagency.it

Morata, che retroscena: «Alla Juve ero distratto, sapevo come sarebbe andata». Le parole dell’ex attaccante bianconero

Intervistato da Cadena COPE, Alvaro Morata ha ripercorso la sua carriera, parlando anche di Juventus: «Ho giocato nelle squadre migliori, ma non sono mai riuscito a rimanerci più di due anni. Quando ero alla Juve ho saputo a metà della seconda annata che il Real Madrid avrebbe sfruttato la recompra, sono cose che ti distraggono. Ora però dipende solo da me: ho ancora 5-6 anni ad alti livelli e in futuro sarei più che felice di finire con l’Atletico».

Poi sul rapporto con la moglie Alice: «Sono piuttosto geloso, anch’io ho il mio pubblico sui social. So di esser sposato con la donna più bella e più buona del mondo, quando qualcuno ogni tanto le scrive in privato su Instagram, anche qualcuno che fa parte del mio mondo, rispondo direttamente io per segnare il territorio. Poi mi dicono che si sono sbagliati, che avrebbero voluto inviare il messaggio a qualcun altro, inventano una scusa e finisce lì…».