Mutti difende Sarri: «Non è stato molto aiutato dalla società»

© foto M

Bortolo Mutti difende l’operato di Maurizio Sarri: l’ex tecnico dell’Atalanta parla dell’esonero e delle colpe della società

Bortolo Mutti, ai microfoni di TMW Radio, ha parlato dell’esonero di Maurizio Sarri. Ecco le sue dichiarazioni.

MUTTI – «Sarri nel suo percorso avrebbe dovuto fare il salto di qualità, però la stessa società aveva bruciato alcuni giocatori e fatto trovare all’allenatore alcuni di essi un po’ troppo spenti. Secondo me Sarri non è stato molto aiutato e ha sbagliato ad adeguarsi troppo all’andazzo. Sono mancati certi dirigenti e poi effettivamente Sarri non è mai stata la prima scelta di Agnelli. Sicuramente l’allenatore doveva dare di più, stessa cosa però la società».

Condividi