Napoli, l’insulto ad Higuain non passa inosservato

© foto www.imagephotoagency.it

Spiacevole “fuoriprogramma” durante la presentazione di Verdi. A Napoli non hanno dimenticato Higuain

Le bandiere non esistono più, il calcio moderno impone ritmi diversi, tra contratti e nuove esperienze, sempre meno giocatori si legano “per tutta la carriera” ad una sola squadra. Capita che i tifosi non accettino la partenza di alcuni giocatori che hanno segnato la storia della loro società. Amarezza, delusione e anche qualche critica sono ammesse, aiutano a non affezionarsi con morbosità a professionisti che svolgono il proprio lavoro in piazze diverse a seconda di tanti fattori. A Napoli per esempio, continua l’amarezza per il trasferimento di Gonzalo Higuain alla Juventus.

Se da una parte sani sfottò e critiche costruttive possono rientrare nella normale contrapposizione tra tifoserie, quello che non può essere ammesso è l’insulto e l’ironia, spesso becera, di addetti ai lavori che dovrebbero dare l’esempio. Durante la conferenza stampa di Verdi a Dimaro nel ritiro del Napoli un giornalista rivolgendosi al giocatore che nel prossimo campionato indosserà la maglia numero 9 dell’ex Higuain, ha apostrofato l’argentino con il termine “Maiale”. Fortunatamente l’ufficio stampa del Napoli è intervenuto per riportare serietà in conferenza.

Articolo precedente
Ufficiale: Christian Makoun nuovo giocatore della Juventus
Prossimo articolo
La Primavera torna in campo – FOTO e VIDEO