Nedved: «Oscar a Dybala? Lo darei a Pjanic, ma Paulo è cambiato»

nedved
© foto www.imagephotoagency.it

Nedved: «Oscar a Dybala? Lo darei a Pjanic, ma Paulo è cambiato». Le parole del vicepresidente della Juventus prima dell’Atletico

Pavel Nedved ha parlato a Sky Sport prima della partita con l’Atletico Madrid.

COME LA GARA DELL’ANNO SCORSO – «Assolutamente. È lo stesso per noi questa sera. Non ci giochiamo il passaggio ma il primo posto. Pensiamo a noi stessi e facciamo una buona partita».

RONADO – «Capisco un giocatore che si arrabbia, so quanto ci tiene. L’abbiamo capito tutti, non c’è nessun caso. È tornato dalla Nazionale dove ha fatto 4 gol, lo aspettiamo qui».

SCELTE IN ATTACO – «Non vorrei mai essere l’allenatore. È veramente difficile scegliere, l’abbiamo visto anche oggi. Credo che questa sia una scelta tattica, con la possibilità di cambiare qualcosa nella ripresa. Ma stanno tutti bene».

OSCAR A DYBALA? – «No, io lo darei Pjanic. È cresciuto più di chiunque altro sotto tutti i punti di vista. Dybala comunque sta facendo cose grandi quest’anno. La differenza con l’anno scorso si vede tantissimo. Sappiamo che è un grande giocatore. L’anno scorso ha fatto tutto al di sotto delle aspettative. Quest’anno è cambiato completamente grazie a un cambio mentale. Sa facendo grandi cose, è decisivo e può ancora migliorare».

NEDVED IN PANCHINA – «Non mi ricordo quando veniva sostituito Nedved? Ale si arrabbiava quando veniva cambiato, un campione così…».