Notizie Serie A: novità sul caso Lazio, malcontento Eriksen

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Notizie Serie A LIVE: focus di giornata e ultima ora per restare aggiornati sulle news e risultati del campionato italiano

Giovedì 12 novembre 2020: notizie Serie A.

Inter, Eriksen: «Voglio giocare di più. Addio? A gennaio vedremo»

Ore 23.00Christian Eriksen, centrocampista dell’Inter, ha parlato ai microfoni dell’emittente danese TV2 Sport. «No, non è quello che avevo sognato. Penso che tutti i calciatori vogliano giocare il più possibile, ma è l’allenatore che decide chi gioca. È una situazione particolare, la gente vorrebbe vedermi giocare e anche io vorrei farlo. Ma l’allenatore ha idee diverse e io come giocatore devo rispettarle. Per adesso mi concentro sul calcio giocato, poi vedremo quando si apre la finestra cosa accadrà e cosa no. Per quanto ne so, comunque, sarò all’Inter anche dopo l’inverno. Poi devo decidere con il club».

Milan, buone notizie per Pioli: Musacchio rientra in gruppo

Ore 21.00 – Stefano Pioli può sorridere. L’allenamento odierno a Milanello porta buone notizie per il tecnico rossonero in vista della ripresa del campionato che vede i rossoneri in testa alla classifica.

Mateo Musacchio, dopo l’infortunio, è tornato in gruppo e si è allenato con la squadra. Un recupero importante per Pioli considerando anche i recenti problemi di Alessio Romagnoli.

Napoli, l’agente di Fabian Ruiz: «Non ha bisogno di commenti»

Ore 19.00Alessandro Favaro, agente di Fabian Ruiz e Luis Alberto, ha parlato ai microfoni di TMW dei suoi assistiti.

«Luis e Fabián non hanno bisogno di molti commenti, stiamo parlando non solo di due tra i migliori centrocampisti della A, ma anche a livello mondiale nel ruolo. Luis sta ancora una volta facendo cose straordinarie e Fabian non è centrale solo nelle dinamiche di gioco del Napoli, ma anche in quelle della nazionale spagnola».

Lazio, terminata l’audizione di Pulcini alla Procura della FIGC

Ore 17.00 – Si è conclusa l’audizione di Ivo Pulcini, responsabile medico della Lazio. Pulcini è stato ascoltato nella sua audizione dai procuratori della FIGC questo pomeriggio a Roma.

Insieme al medico biancoceleste era presente l’avvocato del club di Lotito, Gian Michele Gentile. Pulcini è stato ascoltato in merito alla questione relativa ai tamponi in casa Lazio.

Inter, Vecino e l’infortunio al ginocchio: «Un’infezione ha allungato i tempi»

Ore 14.00 – Matias Vecino, centrocampista dell’Inter, in una intervista a El Observador ha parlato del calvario che sta vivendo dopo l’operazione al ginocchio.

«Se tutto va come ora spero di tornare a giocare a gennaio. Mi sono operato alla Clinica Cugat perché è una delle migliori d’Europa per i problemi al ginocchio. Sono arrivato a loro su consiglio di Luis Suarez che si è operato lì allo stesso modo. Dopo due mesi di questi trattamenti sono riuscito ad essere a disposizione per due partite e sentivo dolore.  Mi hanno operato facendomi una sutura del menisco esterno, i tempi di recupero vanno dai quattro ai cinque mesi a seconda dell’evoluzione. Nel mio caso, al secondo mese mi hanno fatto un’operazione di pulizia per un’infezione, cosa abbastanza normale per quel che mi hanno detto e questo ha allungato i tempi di due-tre settimane». 

Caso tamponi Lazio, Lotito prepara il contrattacco dopo l’inchiesta

Ore 12.00 – Si difende, Claudio Lotito, sperando di poter presto passare al contrattacco contro il “complotto”. Così si legge sull’edizione odierna de Il Messaggero. Rimane in silenzio sugli sviluppi dell’inchiesta d’Avellino, ma nel frattempo istruisce il tesserato, che potrebbe comportare la responsabilità oggettiva (e quindi sanzioni) della Lazio. Ora infatti conta solo l’eventuale violazione del protocollo sportivo. Conta quello che il responsabile sanitario Ivo Pulcini dirà oggi al procuratore federale Chiné nel tardo pomeriggio. È stata preparata una strategia, il dottore dovrà rispondere e argomentare soltanto se richiesto.

Milan, rinnovo Calhanoglu ancora in bilico: distanza tra domanda e offerta

Ore 11.00 – In casa Milan tiene sempre banco il discorso legato al rinnovo di Hakan Calhanoglu. Il turco è in scadenza nel 2021, ma le sue richieste sarebbero troppo esose per le idee della dirigenza rossonera. Il numero 10 milanista vorrebbe il doppio dell’ingaggio rispetto ai 2.5 milioni che percepisce attualmente; 5-6 milioni che per il Milan sono esagerati.

E così, come riportato anche questa mattina dal Corriere dello Sport, su Calhanoglu ci starebbe facendo un serio pensierino l’Atletico Madrid. I Colchoneros sarebbero pronti all’affondo a gennaio, giocando la carta dell’alto ingaggio.

Ricorso Napoli, gli azzurri potrebbero essere deferiti: il motivo

Ore 10.00 – Può arrivare anche la beffa per il Napoli di De Laurentiis. Dopoché il ricorso del club partenopeo relativo alla partita non disputata con la Juventus è stato respinto, ora il club azzurro rischia anche il deferimento per violazione del protocollo.

Come spiega bene Repubblica: «Fra poche ore il procuratore federale Giuseppe Chiné chiuderà l’inchiesta aperta per accertare eventuali violazioni del protocollo sanitario da parte del club azzurro: e tutto lascia intuire che arriverà il deferimento alla Disciplinare. Il Napoli dovrà difendersi in aula».

Condividi