Connettiti con noi

News

Pagelle Juve Cagliari Primavera: Chibozo spreca, Turco suona la carica VOTI

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la quattordicesima giornata di campionato: pagelle Juve Cagliari Primavera

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la quattordicesima giornata di campionato: pagelle Juve Cagliari Primavera. LA CRONACA DEL MATCH


Senko 5.5 – Protagonista di qualche grande uscita a salvare i bianconeri in avvio. Incolpevole sul primo gol subito, quando viene lasciato troppo solo dai suoi compagni, ha più responsabilità sul secondo centro.

Savona 6.5 – Fa buona guardia lungo la fascia di sua competenza, i pericoli maggiori sono sul versante opposto, lì dove il Cagliari avanza con insistenza. Dal 68’ Mbangula 6 – Dà un po’ di freschezza ad un reparto calato per attenzione e intensità nelle giocate.

Dellavalle 6.5 – Sempre attento e preciso in fase di copertura, argina le progressioni palla al piede degli attaccanti ospiti. Nella ripresa si innervosisce e sbaglia qualche giocata.

Nzouango 5.5 – Arriva in ritardo in occasione della rete del Cagliari e sbaglia qualche scelta in impostazione. Non benissimo oggi.

Turicchia 6 – Nel complesso una prova di grande solidità difensiva e spinta lungo la fascia. C’è un solo errore nella sua gara, ma costa caro: in occasione del gol del Cagliari si perde Traponi sulla sua fascia di cui era sempre stato il padrone.

Mulazzi 6.5 – Gioca in maniera intelligente, cercando di premiare il movimento dei suoi compagni tra le linee. Arriva sempre in anticipo in fase di copertura.

Omic 6.5 – Lavoro silente ma di vitale importanza tra le linee. Uno dei più brillanti dei suoi. Dal 58’ Sekularac 6 – Prova a dare più centimetri e spessore alla mediana bianconera nel finale di partita.

Bonetti 6 – Tocca molti palloni in mezzo al campo, abbinando quantità ad una sempre ottima qualità. Dal 84′ Doratiotto sv

Iling-Junior 6.5 – Ottimo il suo lavoro in fase di copertura, dà spesso una mano ai difensori bianconeri. A ridosso del duplice fischio si divora un’enorme occasione che avrebbe potuto cambiare il match. Si rifà nella ripresa, quando trasforma il penalty del 1-2.

Cerri 6 – Si dà da fare in fase di non possesso, ripiegando per dare una mano ai propri compagni. È un combattente, e Bonatti lo elogia nel corso della sfida per questo atteggiamento, ma non si riesce a rendersi pericoloso sotto porta. Dal 68’ Strijdonck 6 – Entra e si procura subito una grande occasione per accorciare le distanze. Non è però particolarmente fortunato.

Chibozo 5.5 – Spreca una chance da posizione invitante in avvio. Quando si accende palla al piede diventa inarrestabile, ma sono troppe le scelte sbagliate. Dal 58’ Turco 6.5 – Entra con la giusta cattiveria e si conquista un prezioso calcio di rigore che dà tutto un altro sapore al finale.

All. Bonatti 6 – La sua squadra parte bene, poi si perde con il passare dei minuti e finisce per regalare al rete del vantaggio. Nella ripresa entra in campo con uno spirito differente, ma non può bastare ad evitare la sconfitta.