Pagelle Napoli-Juve: Pjanic croce e delizia, Bernardeschi tuttocampista VOTI

Pjanic
© foto www.imagephotoagency.it

I voti e i giudizi ai protagonisti del match valido per la ventiseiesima giornata di Serie A: pagelle Napoli-Juve

Le pagelle dei protagonisti del match tra Napoli e Juventus, valido per la ventiseiesima giornata di Serie A. LA CRONACA DEL MATCH

Szczesny 6.5 – Brivido su un paio di conclusioni di Zielinski, che fortunatamente becca palo e traversa. Nella ripresa cala la saracinesca, chiude lo specchio sul calcio di rigore di Insigne e viene salvato dal palo.

Cancelo 5.5 – Allegri gli affida la corsia di destra, si vede poco in avanti. Dal 62′ De Sciglio 6 – Meglio del compagno, partecipa alla lotta sul finale.

Bonucci 6.5 – In avvio non perfetto in fase di disimpegno, cresce nella ripresa. Quando il gioco si fa duro lui non si tira indietro.

Chiellini 6.5 – La sua condizione cresce. E anche la sua voglia di allungare di molto la stagione in corso. Contro il Napoli è sempre sul pezzo.

Alex Sandro 6 – Un paio di recuperi importanti, discretamente bene sulle due fasi. Episodio al limite sul calcio di rigore.

Emre Can 6.5 – Perde qualche pallone di troppo, ma poi si fa perdonare insaccando di testa un perfetto assist di Bernardeschi. Nel secondo tempo tiene botta.

Pjanic 6 – Se solo al Wanda Metripolitano non fosse sceso in campo con 38.5 di febbre… Sale in cattedra, detta i tempi, sblocca il match di precisione e non si fa mai sovrastare fisicamente dagli avversari. A inizio ripresa, però, si prende il secondo giallo e ristabilisce la parità numerica in campo.

Matuidi 6.5 – Corre come sempre tantissimo, in termini di quantità fa sentire tutto il suo peso.

Bernardeschi 6.5 – Partita attenta nelle due fasi, mette sulla testa di Emre Can un pallone che va solo accompagnato in porta. Da tuttocampista, come piace ad Allegri, con messaggio datato 12 marzo. Dal 86′ Dybala SV

Mandzukic 5 – E’ un periodo così, come succede a tutte le punte. Al San Paolo riproduce ancora le parole di Allegri alla vigilia. Dal 73′ Bentancur 6 – Riesce a dare il suo contributo in mezzo.

Ronaldo 6 – I tifosi del Napoli lo temono, Ancelotti lo conosce fin troppo bene: si procura il fallo che costa il rosso a Meret e lascia a Pjanic la palla per insaccare la prima punizione dell’anno. Soffre nella ripresa l’assenza di palloni giocabili.