Connettiti con noi

Hanno Detto

Peyraud-Magnin: «Juventus Women, parlano i numeri. Roma? Pronte»

Pubblicato

su

Peyraud-Magnin: «Juventus Women, parlano i numeri. Roma? Pronte». Le dichiarazioni del portiere

Pauline Peyraud-Magnin, portiere della Juventus Women, ha parlato a Juventus TV facendo un bilancio dei suoi primi mesi in bianconero.

PRIMO IMPATTO ALLA JUVE – «Mi sento bene. Abbiamo iniziato bene questa stagione. Sia per quanto riguarda le amichevoli sia per quanto riguarda la stagione ufficiale. Spero che potremo continuare così». 

PASSIONE PER IL CALCIO – «È nata molto presto. Praticamente tutta la mia famiglia ci ha giocato. Mio nonno era presidente di club a Lione. Mio padre ha giocato a calcio a ottimi livelli. Mio zio ha giocato come professionista in Spagna. Quindi, nel calcio, ci sono praticamente nata. Non ho giocato sempre come portiere. All’inizio giocavo come centrocampista di sinistra e mi piaceva molto segnare». 

MIGLIORi MOMENTI DELLA CARRIERA – «Ce ne sono molti. Se ci penso, è difficile sceglierne uno. Ogni anno ho vissuto momenti intensi grazie al calcio. Che sia quando con il Marsiglia abbiamo battuto il PSG o all’Arsenal quando abbiamo vinto per 5-0 contro il Chelsea. O l’anno scorso quando con l’Atletico abbiamo conquistato il primo derby madrileno. Nella mia carriera mi sono spostata molto e grazie ha questo ho acquisito molta esperienza. Sono uscita dalla mia comfort zone ed è per questo che oggi sono qui e spero di poter mettere la mia esperienza al servizio di questo club».

INIZIO STAGIONE – «Penso sia stato molto positivo. I risultati sono chiari, non c’è molto da dire al momento. Dobbiamo restare concentrate, siamo la Juventus. Dobbiamo restare sul pezzo».

0 GOL SUBITI IN CAMPIONATO – «C’è molto lavoro dietro svolto insieme a Roby (Aprile) e Vale (Soggiu). Nono conosco bene le statistiche e i numeri, ma abbiamo iniziato bene. Non abbiamo subito gol per ora e spero che ne subiremo il meno possibile in futuro».

MIGLIORAMENTI – «Penso nella comunicazione in fase difensiva. È evidente: 10 gol segnati e 0 subiti. Quindi direi sotto questo aspetto».

APRILE E SOGGIU – «Abbiamo un bel rapporto. Cerchiamo di comunicare tra noi. Roberta mi parla italiano e io cerco di capire. Io parlo in francese e lei cerca di capire. Cerchiamo di capirci per quanto possibile. Valentina Soggiu, invece, parla in inglese… Tra noi esiste uno ottimo rapporto e scherziamo anche tra di noi». 

EMPOLI – «Credo che sia stata la pazienza a farci vincere. Abbiamo saputo accelerare al momento giusto e segnare il gol in un momento importante della partita. È stata una gara complicata, senza dubbio. Ma siamo la Juve e alla Juve tutte le gare sono complicate. E in tutte le partite noi dobbiamo essere la Juve perché il nostro obiettivo è vincere il titolo». 

ROMA – «Affronteremo questa partita come tutte le altre. Con serietà. Lavoriamo molto in allenamento ogni giorno per affrontare al meglio questa partita. Ci faremo trovare pronte».

Advertisement
Advertisement

J Woman: Quante ne sai?

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement