Connettiti con noi

Hanno Detto

Pirlo a Sky: «All’inizio non eravamo brillanti. Ecco cos’ho chiesto all’intervallo»

Pubblicato

su

Pirlo a Sky Sport: le dichiarazioni del tecnico dopo Juve Spezia. L’allenatore commenta il match dello Stadium

Andrea Pirlo così a Sky Sport dopo Juve-Spezia.

FATICATO – «Più che di testa, fisicamente. La stanchezza dopo tante partite con gli stessi uomini si fa sentire. Non eravamo brillanti, abbiamo cercato di gestire la partita sugli spazi che ci lasciavano. Nel primo tempo qualche occasione l’abbiamo avuta, poi nel secondo tempo con giocatori più freschi abbiamo dato più spinta».

INFORTUNATI – «Stiamo cercando di recuperare. Oggi si è fermato anche De Ligt che aveva preso una botta col Verona e ora lo valuteremo. McKennie non sta bene, purtroppo deve giocare perché siamo contati. Nella corsa non è brillante, ma questo dolore persiste. Speriamo di averlo De Ligt col Porto, domani valutiamo l’entità dell’infortunio».

INSERIMENTI«A fine primo tempo avevo chiesto questo, loro tenevano la difesa alta. Gli inserimenti dei centrocampisti, degli esterni erano importantissimi».

MORATA«E’ un giocatore fondamentale per noi. Lo abbiamo preso per le sue caratteristiche. E’ lui che abbiamo voluto, ci è mancato e speriamo possa tornare al top in breve tempo».

ESTERNI – «Cerchiamo di andar sugli esterni per trovare l’uno contro uno e portare più gente in area. Bernardeschi? Non è la prima partita che fa da terzino, può farlo. Deve migliorare in fase difensiva ma ha una gamba importante. Si sta applicando e in certe partite può farlo benissimo».

PANCHINA«Avremo una grande panchina, anche se posso fare pochi cambi ultimamente».

PORTO«Dobbiamo migliorare in tutto, però la cosa più importante è recuperare energie fisiche e mentali. Quella è la cosa più importante».

INTER«Siamo lontani i punti che ci precedono. Sarà una rincorsa lunga, loro hanno un gioco collaudato. Noi abbiamo iniziato il percorso quest’anno ma ce la giocheremo fino alla fine».

Continua a leggere
Advertisement