Pirlo: «Con queste vittorie i giocatori acquistano sicurezza»

Iscriviti
juve pirlo
© foto www.imagephotoagency.it

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha parlato al termine del match dello Stadium tra i bianconeri ed il Cagliari

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di Dazn al termine del match dello Stadium tra bianconeri e Cagliari. Il tecnico bresciano ha commentato la prestazione dei suoi uomini.

ANALISI – «Gli interpreti cambiano ma il nostro modo di giocare deve essere lo stesso. Era importante avere il dominio del gioco e stasera l’abbiamo fatto bene. Per la crescita della squadra era importante fare una partita del genere».

NAZIONALI«Sono state tutte delle ottime partite dei giocatori che rientravano. Quando si rientra dalla sosta è sempre difficile, ma siamo stati bravi ad entrare con lo spirito giusto».

STRAPPI«Abbiamo tanti giocatori in rosa che possono dare degli strappi. Il problema è non allungare la squadra quando perdi palla ma ogni tanto può capitare perché la voglia di far gol è tanta».

ARTHUR «E’ il giocatore che ci aspettavamo. Arrivava da un campionato diverso e ci voleva un po’ di ambientamento. Ora sta meglio ma è un giocatore importante per le nostre uscite».

JUVE PIU’ PRATICA «Qualità ne abbiamo, ma bisogna metterla in pratica. Per aver il dominio occorre muovere velocemente la palla. Quando fai questo tipo di partite i giocatori prendono sicurezza».

RECUPERO PALLA«È quella che ricerchiamo da inizio anno. Appena si perde palla dobbiamo recuperarla velocemente».

DYBALA – «Lui è una seconda punta, appena sarà al top lo metteremo nella sua posizione ideale. Oggi è andato meglio, si è rivisto con più gamba che è quella che gli è mancata nell’ultimo periodo».

RONALDO«Delle sua professionalità lo sapevamo tutti, ma ha grande disponibilità in partita e allenamento. Solo i campioni come lui raggiungono questi risultati. Consigli? C’è poco da dire, solo di continuare così».

Andrea Pirlo ha poi parlato anche ai microfoni di Sky Sport.

DE LIGT «Matthijs è stato bravo, scalpitava, ero curioso anche io di vederlo in campo. E’ un campione, lo ha dimostrato nella prima gara dopo tanto tempo. Lo ha fatto vedere dopo tanto tempo». 

RONALDO «Dobbiamo tenerlo così il nostro giovanotto, finchè fa due gol a partita ce lo teniamo stretto. Mi ha dato grande disponibilità negli allenamenti, nelle partite, per qualsiasi cosa. I suoi gol e le sue doti non sono naturali, siamo fortunati che giochi alla Juventus».

ARTHUR – «Giocatore importante per noi, ha avuto un periodo di ambientamento perchè veniva da un campionato diverso e si allenava in maniera differente. Al Barcellona stava fuori, gli serviva ritrovare il livello fisico ma gioca a calcio come pochi».

LA GARA«Non è scattato niente, quando riesci a muovere la palla velocemente a due tocchi riesci anche a divertirti».

RABIOT«Giocatore completo, raramente ho visto un giocatore così forte fisicamente e tecnicamente, nemmeno lui sa le potenzialità che può avere. Può migliorare ancora di più partita dopo partita».

SECONDO GOL RONALDO«Queste sono cose che non puoi insegnare, doti naturali, siamo fortunati che Ronaldo gioca nella Juventus. Gesto tecnico che fanno in pochi».

CUADRADO E DANILO«Non è merito mio ma loro, si impegnano, cercando di fare le cose che gli chiediamo, certe capacità le hanno dentro di loro. Ruolo Danilo? E’ un giocatore disponibile, che fa tutto quello che chiediamo. Lo portiamo anche in mezzo al campo, sa trovarsi spazi liberi, sa trovare la giocata giusta per avviare l’azione. Lavoriamo ogni giorno e si vede, anche Demiral sta migliorando nell’impostazione e oggi ha fatto la sua miglior gara a livello tecnico».

BERNARDESCHI – «Sono contento anche per Bernardeschi. Giocare in Nazionale gli ha fatto bene, è un giocatore forte che ha bisogno di sentirsi libero di testa».

NAPOLI MILAN «Domani sono contento di guardarmi una partita rilassato, come va va».

ERIKSEN ALLA PIRLO«Un giocatore molto tecnico che sa giocare a Calcio, mister Conte saprà benissimo dove metterlo».

Condividi