Pirlo: «Non meritavamo tutte queste critiche. Soddisfatto del primo trofeo»

Iscriviti
© foto Pirlo

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha parlato nel post partita del match del Mapei Stadium tra i bianconeri e il Napoli

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di Rai Sport nel post partita del match di Supercoppa tra bianconeri e Napoli.


PRIMO TROFEO – «C’è grande soddisfazione. Il primo trofeo da allenatore è diverso, è più bello che da calciatore».

SZCZESNY – «Difficile vedere finali in cui le due squadre giocano bene. Era importante vincere, dovevamo dimostrare il nostro orgoglio».

GATTUSO – «Mi spiace per lui, ma ora siamo due allenatori su due panchine diverse. Stasera solo abbracci, eravamo troppo concentrati».

VITTORIA IMPORTANTE«Volevamo dimostrare che non eravamo quelli dell’altra sera. Ci voleva questo tipo di partita. Quando entri in campo così è più facile vincere».

CUADRADO«Fortunatamente è stato asintomatico per cui ha avuto il tempo di lavorare da casa. Pensavamo durasse meno, invece ha tenuto fino al 95′. Bisogna fargli i complimenti non è da tutti»

ARTHUR – «Ha giocato quando è stato bene. Veniva da un periodo di inattività dal Barcellona, ma quando ha iniziato a giocare ha ricevuto una botta tremenda con l’Atalanta. Ora ha ripreso, e stasera ha dimostrato ancora il suo valore. Ci dà grande qualità, ce lo teniamo stretto»

GIOCO – «Da inizio anno cerchiamo di portare avanti questo tipo di gioco. Il gruppo mi segue fin dal primo giorno e han dato dimostrazione di attaccamento alla maglia, di orgoglio. Non ci meritavamo tutte queste critiche»

MANDZUKIC MILAN«Ha trovato un giocatore libero, che può servirgli. E’ un buon acquisto»

CRITICHE POST INTER «Fa parte del gioco, è più facile portarti su e poi buttarti giù in un secondo. Il salto diventa più alto. Sono abituato, ho avuto una carriera lunga. Non mi toccano le critiche, io penso a lavorare con tranquillità con una società solida alle spalle. E’ normale dare fastidio a qualcuno, ma fa parte del gioco»

Condividi