Polverosi: «Haaland? La Juve ha investito la stessa somma per Kulusevski»

© foto www.imagephotoagency.it

Polverosi: «Haaland? La Juve ha investito la stessa somma per Kulusevski». L’editorialista del Corriere dello Sport critica il mercato bianconero

Dura critica di Alberto Polverosi nei confronti del mercato di gennaio della Juventus. Ecco un paio di passaggi del suo editoriale sul Corriere dello Sport.

EMRE CAN – «Confessiamo i nostri limiti: non riusciamo a capire perché Emre Can non poteva giocare nella Juve. Per ragioni economiche, dicono, visto che aveva un bel mercato, ma sul piano tecnico è complicato capire perché un centrocampista totale di quel li- vello fosse emarginato in un reparto che finora in questa stagione non ha certo entusiasmato. Prima di veder- lo in diretta, in Champions, qualcuno poteva immagina- re che la ragione fosse da rintracciare in uno stato di for- ma fisico ridotto, ma dopo Borussia-Psg anche questo dubbio è svanito. Emre Can ha giocato da padrone della sua nuova squadra che lo ha subito riconosciuto come il primo riferimento del gioco».

HAALAND – «Il costo totale del gigante norvegese, stipendio a parte, ammonta a 45 milioni di euro, fra cartellino, premio per il giocato- re e premio per il suo agente Raiola. Più o meno è la stessa cifra che la Juve ha investito per portare Kulusevski in bianconero nella prossima stagione. Ma Haaland era da considerare un fenomeno già prima della doppietta al Psg, col Salisburgo aveva già segnato 8 gol in Champions. Sarà il miglior centravanti puro dei prossimi 10 anni».

 

Condividi