Porrini a RBN: «Campionato a maggio forzato, pensiamo al prossimo anno»

alex sandro
© foto www.imagephotoagency.it

Sergio Porrini, ex giocatore bianconero, ha parlato dell’emergenza Coronavirus nel calcio, dicendo la sua su un’eventuale ripartenza

Il campionato non dovrebbe ripartire. A dirlo è Sergio Porrini, ex giocatore della Juve che ne ha parlato a Radio Bianconera.

ISOLAMENTO«Io sono a Crema perché sono di lì, son proprio nel fulcro da cui è partito tutto. Giustamente siamo tutti a casa e convinti che solo così si possano risolvere le cose».

CAMPIONATO – «In questo momento diventa difficile parlare di calcio, un paio di settimane fa ne avevo parlato e non si aveva ancora ben chiara la situazione, infatti ero propenso a un campionato  che finisse. Oggi diventa difficile. Ogni giorno ricevo chiamate che mi avvisano che degli amici sono morti, anche se il campionato dovesse ripartire da maggio diventerebbe una cosa forzata, quindi poco bella e sgradevole anche per gli appassionati di calcio. Questo virus sta lasciando veramente il segno. Bisognerebbe veramente iniziare a pensare all’anno prossimo. È una botta per tutte le società, ma siamo di fronte a qualcosa che è più grande dello sport. Bisogna pensare alla prossima stagione».

[ajax_load_more post_type="post" previous_post="true" post__not_in="1256500" previous_post_id="1256500" posts_per_page="1"]