Prandelli: «Penso che il campionato finirà tra luglio e agosto»

Iscriviti
Prandelli
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico Cesare Prandelli commenta la situazione dell’emergenza Coronavirus in Italia e parla della possibile ripresa del campionato

Intervenuto ai microfoni di Tmw Radio, Cesare Prandelli ha parlato dell’emergenza Coronavirus in Italia e della ripresa della Serie A.

CORONAVIRUS «Da lontano, le cose riportate non danno il senso giusto. Sto vivendo con dolore, preoccupazione ed ansia. Ogni volta che arriva una telefonata da Orzinuovi sono sempre preoccupato. Io personalmente sono stato fortunato, perché ero lì due giorni prima che chiudesse tutto, poi son dovuto venire a Firenze per un appuntamento di lavoro e son rimasto qui. A Orzinuovi c’è una situazione strana, ci sono troppi morti e ho sentito dei racconti strazianti. In Cina avevano chiuso 50 milioni di persone, in questo momento non voglio fare polemica, ma dico che noi tra Orzinuovi e Bergamo eravamo tutti convinti che ci sarebbe stata la zona rossa. Parlavo con il sindaco e tutti aspettavano la chiusura, eravamo preparati, poi però è successo quel che successo. Quando arriva uno tsunami così difficilmente riesci a organizzare tutto».

CAMPIONATO«C’è stata la direttiva UEFA, quindi penso che il campionato si finirà. Se inizieremo la fase 2 tra venti giorni possono iniziare con gli allenamenti e poi far tutto tra luglio e agosto».

Condividi