Precedenti Parma-Juventus: dal gol di Lichtsteiner al coast to coast di Tevez

lichtsteiner
© foto www.imagephotoagency.it

Parma-Juventus, anticipo della 3ª giornata di Serie A 2018-2019: tutti i precedenti e le statistiche sulla sfida del Tardini

Altro giro, altra corsa. Dopo aver raccolto 6 punti nelle prime due uscite della Serie A 2018/2019, la Juventus è pronta fare bottino pieno anche al Tardini. Sabato 1 settembre, ore 20.30, c’è in programma Parma-Juventus, sfida valida come anticipo della 3ª giornata di campionato. Gli occhi di tutti, per l’ennesima volta, saranno puntati sulla stella lucente di Cristiano Ronaldo, ancora alla ricerca del suo primo gol ufficiale in maglia bianconera.

Precedenti Parma-Juventus: le statistiche

I ducali, sconfitti nell’ultimo turno dalla Spal, saranno chiamati alla grande impresa, anche se i precedenti tra le mura amiche non sono poi così mortificanti per il Parma. Da quando è stata deliberata la riforma del campionato a 20 squadre, in nove scontri diretti al Tardini, la Juventus ha racimolato “soltanto” 3 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte. L’ultima delle quali maturata nell’aprile del 2015 (la sfida più recente disputata tra le compagini) coi bianconeri già lanciatissimi verso lo scudetto e i crociati ultimi in classifica e in pieno fallimento: decise una rete di José Mauri. Se si prendono in esame anche i match di Serie A disputati a Torino, invece, il bilancio pende maggiormente a favore di Madama con 9 successi, 5 pareggi e 4 sconfitte.

Precedenti Parma-Juventus: le partite rimaste nella storia

La vittoria più ampia dei bianconeri è datata 9 novembre 2014: la squadra di Allegri travolse i crociati allo Stadium con il risultato di 7-0. Decisive le doppiette di Tevez (che segnò una delle reti più belle della storia del campionato), di Llorente e di Morata oltre al gol di Lichtsteiner. Proprio lo svizzero stappò lo Stadium in un altro Juve-Parma passato alla leggenda: nell’esordio assoluto dell’impianto bianconero, la Juve si impose per 4-1 grazie anche alle reti di Pepe, Marchisio e Vidal. La sconfitta più fragorosa risale invece al 6 gennaio 2011 quando i bianconeri persero in casa per 1-4 sotto i colpi degli ex Giovinco e Palladino.

Articolo precedente
Sorteggio gironi Champions League 2018/2019: streaming LIVE e diretta TV
Prossimo articolo
Pavel NedvedNedved oggi compie gli anni, l’omaggio della Juve è toccante – FOTO e VIDEO