Premio Bearzot a Paolo Rossi, la moglie: «Avrebbe pianto, sono sicura»

Iscriviti
© foto Instagram

Il Premio Bearzot è stato assegnato alla memoria di Paolo Rossi: la moglie, Federica Cappelletti, ha parlato così

Il Premio Enzo Bearzot è stato conferito alla memoria di Paolo Rossi, campione indimenticato della Juventus e della Nazionale recentemente scomparso. Ecco le parole della moglie Federica Cappelletti a Rai Sport, alla consegna del premio

«Sono molto onorata di questo premio. So che Paolo sarebbe stato davvero felice di riceverlo. Ringrazio la figlia di Bearzot e il presidente dell’US Acli Damiano Lembo. Interpreto la consegna di questo premio: se ci fosse stato ancora Paolo avrebbe pianto per questo premio, ne sono sicura. Paolo mi ha insegnato la forza e la dignità. Facevo io le punture di antidolorifici prima dei vostri collegamenti, so quanto soffriva ma voleva sconfiggere la malattia per poter tornare presto in tv. Riusciva ad essere se stesso e faceva sorridere sempre tutti».

LEGGI ANCHE: Cabrini e quell’aneddoto su Paolo Rossi: «Condividevamo la camera»

Condividi