Connettiti con noi

News

PSG Juve: bianconeri promossi, ma ora obbligati a vincere

Pubblicato

su

Esordio in Champions League discreto per Juve e Milan ma i risultati di Parigi e Salisburgo obbligano già a vincere le prossime sfide

(Di Sandro Dall’Agnol) – Un pareggio e una sconfitta nella prima serata italiana di Champions League. Un raccolto probabilmente inferiore rispetto a quel che si sperava ma tutto sommato sufficiente abbinato alle prestazioni di Juve Milan.

Partiamo dal big match di Parigi, nel quale dopo una ventina di minuti il timore della goleada si era insinuato pericolosamente. Il genio di Neymar a innescare la voracità di Mbappé per un Paris Saint Germain in versione playstation. Eppure gli uomini di Galtier passeggiano o giù di lì per il prato, assuefatti alla qualità del loro possesso palla ma senza quasi il desiderio di voler affondare e schiantare i bianconeri.

E così la Juve ha tempo e modo di rimettersi in partita con McKennie, pur senza dare l’impressione di poter realmente ottenere un risultato positivo. Così come non la dà Max Allegri con le sue sostituzioni (Locatelli per Milik e De Sciglio per Cuadrado) che tendono più a “difendere la sconfitta onorevole” che ad azzardare qualcosa per raggiungere il pareggio. Che infatti non arriva, anzi è Perin a evitare il tris parigino, e ora costringerà la Vecchia Signora a non fallire il prossimo esame casalingo contro il Benfica.

CONTINUA SU CALCIONEWS24

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.