PUNTO A CAPO – Juve, piena fiducia a Sarri, anche per il futuro

agnelli-nedved-paratici
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Andrea Agnelli non lasciano spazi ai dubbi. Sarri è stata la prima scelta di una società convinta del progetto tecnico

C’è un passaggio dell’intervista di Andrea Agnelli a Radio24 da non trascurare. «Volevamo Sarri e abbiamo preso Sarri. E andremo avanti con lui». Il progetto è chiaro, il futuro definito; Sarri è il presente e fino a prova contraria sarà anche il futuro della Juventus, a meno di cataclismi al momento imprevedibili. La scelta congiunta Agnelli – NedvedParatici ha individuato nell’ex allenatore del Chelsea l’uomo nuovo, capace di raccogliere l’eredità di Allegri ed evolverne la filosofia calcistica, senza intaccare i risultati.

E’ questa la nuova sfida della Juventus, con Sarri chiamato a dare priorità ad obiettivi concreti, tralasciando aspetti secondari come quelli estetici. La dirigenza juventina ha le idee chiare, con Sarri alla guida tecnica di un progetto triennale, proprio come Conte, e in origine anche Allegri, salvo poi prolungare di altri due anni per provare a vincere la Champions. Sarri ha le spalle coperte e la piena fiducia della società, in attesa dei risultati che legittimino la sua posizione anche di fronte ai tifosi, i più difficili da conquistare. La prossima settimana sarà determinante per il cammino della Juventus e per Maurizio Sarri, deciso a dare un segnale forte nel momento più delicato della stagione, per prendersi finalmente la Juventus ma anche i suoi tifosi.

Condividi