Raiola e Donnarumma, una notte pazza: «Incontriamo il Milan»

donnarumma
© foto Massimo Pinca

Donnarumma giura fedeltà al suo procuratore, poi un post misterioso «rinnovo col Milan», ma è colpa di un hacker. Chiude la faccenda Raiola: «Dopo l’Europeo incontriamo il Milan»

Donnarumma definitivamente separato in casa Milan? No, o meglio non ancora. Nella notte succede infatti di tutto sui social in una situazione che assume sempre di più i contorni della telenovela e del grottesco. E se ci mettete in mezzo anche un attacco hacker ecco che la spy story è servita. Protagonisti sempre loro: Mino Raiola e Gigio Donnarumma.

Succede tutto fra Twitter e Instagram. Cominicia Gigio alle 16:08 di pomeriggio twittando un chiaro: «#Donnarumma #Raiola Ieri, Oggi e Domani». A confermare il rapporto stretto col suo procuratore nonostante le voci di presunti dissidi che si sono rincorse parecchio negli ultimi giorni.

Poi però il colpo di scena. Dal profilo Instagram ufficiale di Gigio una clamorosa riapertura alla società rossonera: «Desidero ribadire il mio amore assoluto per il Milan e per i suoi tifosi. La promessa è che, non appena sarà finito l’Europeo, incontrerò la Società, insieme alla mia famiglia ed al mio agente per discutere il mio rinnovo». Il “botto” che in un colpo solo toglierebbe Donnarumma dal mercato (Juve compresa), ma non è finita qui. Perchè dietro al messaggio ci sarebbe infatti l’opera di un hacker, non del vero Donnarumma. Infatti poco dopo il portiere annuncia la chiusura del suo profilo social.

«Donnaraiola x Haters 1-0» fa eco Mino. Ma la questione resta tutt’ora aperta. Anche perchè il messaggio di apertura a un ipotetico e clamoroso rinnovo viene in parte confermato dallo stesso Raiola che su Twitter lascia anche lui uno spiraglio al Milan: «Dopo l’Europeo incontriamo i rossoneri. Adesso è importante la Nazionale». Tutto finito? Manco per idea, anche perchè siamo appena a fine Giugno…

Condividi
Articolo precedente
Asensio strega la Juve ma il Real prepara la maxi-clausola
Prossimo articolo
Week-end di festa per i giovani bianconeri