Ricardo Kakà: «Sono molto legato a CR7. Juve? La più forte, ma…»

© foto www.imagephotoagency.it

Il pallone d’oro Ricardo Kakà, prossimo dirigente del Milan, ha parlato di Juve e del suo amico ed ex compagno Cristiano Ronaldo

Tutti s’interrogano sul futuro Juve e sui possibili trofei che potrà vincere quest’anno, ora che ad aiutare la Vecchia Signora a primeggiare in Italia e in Europa, c’è anche il fenomeno Cristiano Ronaldo. Un celebre avversario dei bianconeri, che per anni ha lottato al fianco del Milan per contendere trofei e vittorie alla Juventus è Ricardo Kakà. L’ex attaccante milanista farà parte della dirigenza rossonera e in un’intervista esclusiva a La Gazzetta dello Sport, ha rilasciato delle dichiarazioni sulla Juve di Allegri.

L’ex giocatore si è soffermato sulla corsa della Juve in A e in Champions: «La Juventus ha tanta qualità, abitudine a vincere, organizzazione. Sulla carta è la squadra più forte del campionato, non ci sono discussioni, poi però possono succedere tante cose. Il calcio è un gioco imprevedibile. La Juventus è davanti a tutte, ma parlando del Milan penso ad esempio che la spinta dei tifosi che hanno ritrovato orgoglio possa essere un elemento determinante per scalare le gerarchie. L’obiettivo è ricostruire, però sarebbe bellissimo vincere subito».
E su Ronaldo: «Per il calcio italiano è bellissimo averlo, così come è bello giocare con lui, è molto competitivo e vuole sempre vincere. Ho avuto la fortuna di giocare con lui, sono molto legato a Cristiano. E’ un ragazzo socievole e porta energia, la Juve ha fatto bene ad ingaggiarlo».

Articolo precedente
Juventus, nell’agenda di Marotta altri rinnovi importanti
Prossimo articolo
juventus-lazioQui Lazio, le ultime sulla formazione di Simone Inzaghi: pronta la diga