Connettiti con noi

News

Rifinitura pre Lazio, Juve in campo alla Continassa: Pirlo valuta le scelte

Pubblicato

su

Con la Lazio è la diciottesima gara in 62 giorni. Da valutare la condizione di chi rientra dall’infermeria: ultime ore a disposizione di Pirlo

Con un calendario fittissimo che impone di scendere in campo ogni tre giorni – la Juventus oggi lo fa per la diciottesima volta in sessantadue giorni – la rifinitura diventa un allenamento a tutti gli effetti, fondamentale per avere indicazioni in vista del match.

Alla Continassa, sotto il cielo grigio di stamani, Pirlo valuta soprattutto la condizione di chi vorrebbe tornare in campo dopo un periodo in infermeria. Senza alcuna intenzione di forzare i tempi e correre qualche rischio ulteriore.

In difesa, per esempio, Bonucci potrebbe fare uno spezzone di partita, partendo comunque dalla panchina. Mentre Cuadrado dovrebbe partire dal primo minuto ma non giungere ai novanta. Quanto a de Ligt, invece, si va verso un turno di riposo con vista sul Porto.

A centrocampo forse i dubbi maggiori. Perché l’assenza di Bentancur costringe Pirlo a dare una conformazione diversa al reparto. Ramsey sarà l’uomo tra le linee, così Fagioli va in ballottaggio con McKennie che resta comunque favorito per partire dall’inizio, malgrado non sia al meglio.

In avanti, invece, Morata sta meglio e potendo garantire più della mezz’ora con lo Spezia potrebbe strappare la maglia da titolare a Kulusevski, che potrebbe invece rappresentare l’arma in più per Pirlo nella ripresa. Le buone notizie, in avanti, riguardano anche Ronaldo: condizione in crescita, con Lazio e Porto sa che dev’essere l’uomo in più di questa Juve.

LEGGI ANCHE: Continassa Juve, il punto sugli infortunati

Continua a leggere
Advertisement