Rimborsi pay-tv: il Codice Civile può tutelare dalle richieste degli abbonati

© foto www.imagephotoagency.it

Rimborsi pay-tv: il Codice Civile può tutelare dalle richieste degli abbonati. Le ultime dopo l’emergenza Coronavirus

Secondo quanto riportato da Repubblica, il Codice Civile potrebbe tutelare le pay-tv dalle richieste di rimborso da parte degli abbonati, vista l’assenza di calcio in questa situazione di emergenza da Coronavirus.

L’articolo 1256 del Codice Civile, si legge, spiega come «il debitore è liberato dalla obbligazione se sopravviene una causa a lui non imputabile». Per questo motivo, si legge, Sky e le pay-tv sarebbero blindate in questa situazione di emergenza.