Ronaldo-Juve, a Madrid qualcuno l’ha presa malissimo

© foto www.imagephotoagency.it

Lo scrittore Marias attacca Ronaldo dopo il trasferimento alla Juventus. Parole dure che sicuramente la stella portoghese non merita

Si sa, anche nelle migliori favole a volte il lieto fine non c’è. Cristiano Ronaldo ha vissuto momenti indimenticabili a Madrid, come ha espressamente dichiarato tramite i suoi profili social. Non è facile vedere il pilastro della propria squadra andare via e diventare elemento fondamentale per un’altra. Non tutti, com’era prevedibile, hanno capito il trasferimento di Ronaldo, ma spesso i giocatori hanno bisogno di nuovi stimoli e nuove sfide, anche con se stessi. Javier Marias, scrittore e tifoso del Real Madrid, in una intervista a Vanity Fair ha preso le distanze dal suo ex pupillo, attaccandolo in maniera ingiuriosa «È così privo di modestia che dovrebbe suscitare antipatia. La cosa curiosa è che non arriva nemmeno a fare antipatia, per quanto risulta puerile. La sua presunzione manca di spavalderia e risentimento, a differenza per esempio di Maradona.

Arrabbiarsi con lui sarebbe come arrabbiarsi con un bambino di cinque anni che sta muovendo i primi passi nel mondo forgiandosi una personalità. Non ricordo di averlo mai sentito ringraziare o complimentarsi con un suo compagno – aggiunge – nemmeno con chi gli aveva servito un gol su un piatto d’argento con un passaggio inverosimile e astuto. Cristiano è rimasto al Real per nove stagioni, ma non l’abbiamo mai sentito come un giocatore del Real Madrid, piuttosto del Real Ronaldo. La Juventus non si deve certo aspettare che Ronaldo lotti per i suoi colori». Parole che sicuramente CR7 non apprezzerà, i nove anni a Madrid sono stati importanti e i tifosi del Real lo sanno bene, ringraziandolo con applausi a scena aperta per un campione che li ha portati sul tetto del mondo, vestendo con onore la maglia madridista.

Articolo precedente
higuainHiguain al Chelsea e Morata al Milan: il puzzle è completo?
Prossimo articolo
Ronaldo, che bel buongiorno ai tifosi sui social – FOTO