Ronaldo nel 2003 vicino al Parma, poi arrivò la chiamata di Ferguson

ronaldo
© foto www.imagephotoagency.it

Ronaldo, ora campione mondiale, nel 2003 fu vicino a vestire la maglia del Parma, l’operazione sfumò e CR7 si trasferì a Manchester

Sabato alle 20.30 andrà in scena allo stadio Tardini Parma-Juventus, l’evento ha registrato il tutto esaurito per un appuntamento importante in cui sarà protagonista la Vecchia Signora. A sfidare i gialloblù ci sarà il colpo del secolo bianconero Cristiano Ronaldo, che, come rivela La Gazzetta dello Sport nell’edizione di questa mattina, è stato molto vicino al Parma nel 2003. Un’indiscrezione che ha del clamoroso, se si considera la successiva carriera che ha avuto Ronaldo e i vari riconoscimenti mondiali. CR7 era ancora un diciottenne, gli osservatori del Parma erano interessati al campioncino e avviarono fasi decisive per il suo acquisto tra luglio e agosto.

Sarebbero stati sufficienti 12,5 milioni di euro da versare nelle casse dello Sporting di Lisbona per acquisire le prestazioni sportive del giocatore, Cesare Prandelli, all’epoca allenatore degli emiliani seguì Ronaldo durante un’amichevole tra Sporting e Manchester United: «Questo bisogna prenderlo subito disse l’allenatore Si vede che è un fenomeno». L’affare non si concluse a causa di uno dei più grandi crac finanziari dell’epoca moderna quello della Parmalat. Il destino di Cristiano cambiò in quel preciso istante, nella trattativa si inserì Ferguson che porto CR7 a Manchester, da lì prese il via la straordinaria carriera del giocatore più forte del mondo.

Articolo precedente
Rassegna Bianconera di giovedì 30 agosto 2018
Prossimo articolo
Lady Ronaldo incanta Venezia, la Rodiguez ringrazia l’Italia – FOTO