Sarri: «Fatto quello di cui c’era bisogno, Chiellini si è messo da solo»

juve sarri
© foto www.imagephotoagency.it

Maurizio Sarri, allenatore della Juve, ha parlato al termine del match dello Stadium tra i bianconeri ed il Brescia

Maurizio Sarri, allenatore della Juve, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match dello Stadium tra bianconeri e Brescia. Il tecnico toscano ha commentato la prestazione dei suoi uomini.

PRESTAZIONE – «Abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Abbiamo iniziato ben, poi ci sono stai 10 minuti di impasse. Poi sbloccato il risultato abbiamo fatto quello che dovevamo fare, facendo girare palla e prendendo anche tre pali».

DYBALA E CUADRADO – «Dybala aveva molta più libertà e Cuadrado doveva ripiegare in fase difensiva anche in base a quello che faceva Dybala».

RIENTRO CHIELLINI – «Chiellini si è praticamente messo da solo. Me lo sono ritrovato accanto  senza tuta e mi ha chiesto: “Quanto manca?”. Comincia a stare bene, già in settimana mi aveva detto che se eravamo sul 2-0 a un quarto d’ora dalla fine voleva entrare».

SCELTE – «Noi abbiamo tantissimi giocatori forti, diversi purtroppo ora sono fuori. Sono tutti atipici, senza specificità di ruolo. Dybala è un attaccante che viene dentro, Cristiano parte dall’esterno. Un questo momento Douglas era fuori, mentre Cristiano era giusto farlo riposare. Non può fare 75 partite all’anno tra club e Nazionale. Oggi ci è venuta fuori questa soluzione che era abbastanza obbligata».

TREQUARTISTA – «In questo momento stiamo giocando più col tridente. Siamo rimasti in pochi, Ramsey si sente più adatto a fare l’interno e Cuadrado è in un buon momento e può giocare davanti. Io non preferisco nessuno dei due modi».

RAMSEY – «Non ha ancora i 90’ ma mi è sembrato in crescita. È molto più inserito nei movimenti. Anche in fase difensiva. La difficoltà di adattamentto degli ingesi al nostro campionato è storica, fanno un po’ di fatica. Lui ha scavallato la fase di difficoltà e ha preso la strada che lo può portare a un rendimento di alto livello».

DOVE MIGLIORARE – «Possiamo migliorare in tutto. A livello difensivo abbiamo dei margini di miglioramento sicuramente, ma anche a livello offensivo. Anche nelle ultime due partite abbiamo preso 5 pali. Così come sulle palle ferme, oggi abbiamo battuto 16 angoli. Ha ragione Chiellini, dobbiamo concentrarci su di noi».

INFORTUNIO PJANIC – «Non lo sappiamo in questo momento. Un acciacco all’adduttore, che a volte può dare anche falsi segnali. Lo valuteremo domani mattina».

Condividi