Schillaci è sicuro: «Nessuna squadra a livello della Juve»

© foto www.imagephotoagency.it

La vittoria della Juventus a San Siro e la sconfitta del Napoli a Firenze potrebbero aver deciso il campionato: ne è convinto Schillaci

La lotta scudetto sembra essere arrivata ad una svolta. Decisivo l’ultimo turno di campionato che ha visto la Juventus espugnare San Siro e il Napoli perdere a Firenze. Per Totò Schillaci, intervenuto ai microfoni di RMC Sport, lo scudetto parla già bianconero.

«Assolutamente sì. C’è il Bologna e volendo la Juve si può permettere di perdere all’Olimpico contro la Roma. Un marcia straordinaria, un carattere vincente incredibile. Va dato merito anche agli avversari, ma il Napoli ha qualche giocatore in meno in rosa. Ha pagato per i partenopei il non avere dei ricambi all’altezza e una continuità non al livello di quella bianconera. Possiamo dire tranquillamente che ad oggi non c’è una squadra in Italia a livello della Juve».

Sulle polemiche di Inter-Juventus, invece, Schillaci dichiara: «L’espulsione di Vecino? E’ stato un intervento molto cattivo, su questo non ci sono dubbi. Forse in una partita del genere poteva anche non darlo. L’Inter però anche in 10 ha fatto un match bellissimo, tirando fuori grande grinta e cattiveria. Ci stava il secondo giallo a Pjanic. Meritava di essere espulso e di lasciare la propria squadra in 10. Lì Orsato ha deciso diversamente».

Articolo precedente
Pecoraro torna alla carica, la Procura federale su Inter-Juve – VIDEO
Prossimo articolo
L’Inter alza la voce: «Ciò che è successo è sotto gli occhi di tutti»