Sconcerti: «Non era una Juve formidabile, poche volte così confusa»

sconcerti
© foto www.imagephotoagency.it

Mario Sconcerti, giornalista e opinionista, commenta la stagione della Juve. Le sue parole sull’anno bianconero

Ai microfoni di Tmw Radio, Mario Sconcerti ha parlato della stagione della Juve.

«Il comportamento in Champions sarà molto importante nel giudizio, questa non era una Juventus formidabile: negli ultimi nove anni poche volte si è vista così confusa, anche a causa della campagna acquisti: Rabiot è entrato in linea tardi, Ramsey praticamente non l’ha mai fatto, Pjanic ha capito presto che con lui volevano fare plusvalenza, poi c’è stata la questione Dybala… Questo è stato lo Scudetto dei solisti, e di Ronaldo in particolare avendo segnato il 42% delle reti. Fatto straordinario, così come che la Juventus prenda più di un gol a partita, e se ne subisci 40-41 vuol dire che la squadra è sbagliata».

Condividi