Sergio Ramos sulle accuse di doping: «Traviate la realtà, violate i miei diritti»

© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore spagnolo replica con un duro comunicato alle accuse di doping. Le parole di Sergio Ramos

Sergio Ramos non ci sta. Il difensore spagnolo, finito nel polverone dopo le scottanti indiscrezioni diffuse da Football Leaks in merito alla sua positività a un controllo anti doping dopo la finale di Cardiff, ha firmato un duro comunicato. Ecco riportato di seguito.

Mi oppongo con veemenza al doping. Non ho mai partecipato, né lo farò mai, né ho dato il mio consenso, né darò mai il mio consenso, a qualsiasi forma di doping.

– Riguardo ai due casi specifici cui si fa riferimento spiego come segue:

1. Malaga, aprile 2018: al termine della partita, sono stato sottoposto a un controllo antidoping. Considerata la fretta nelle operazioni di ritorno a Madrid della squadra, l’ufficiale mi ha consentito di fare la doccia, sempre restando in sua presenza in ogni momento, prima di completare il test. Che ho superato, come in ogni altro caso.

2. Cardiff, giugno 2017: ho ricevuto un normale trattamento da parte dello staff medico, effettuato dai medici del club. La questione è stata risolta formalmente e ufficialmente tra le organizzazioni.

Durante il corso della mia lunga carriera sportiva sono stato sottoposto e ho superato una quantità infinita di test anti-doping. Né in questo caso, come hanno già dichiarato Uefa, Wada e Real Madrid, né in altri in passato, ho violato il regolamento anti-doping.

– Con il rispetto dovuto al diritto all’informazione, devo anche proteggere il mio onore. Il mio team di avvocati prenderà in considerazione azioni legali nei confronti di chi travia la realtà e prova a minare la mia reputazione e a violare i miei diritti“.

Articolo precedente
Pro Vercelli-Juventus U23, streaming LIVE e diretta TV: come vedere la partita
Prossimo articolo
Formazioni Juve Spal: occasione per Perin e Rugani. Sarà 4-4-2