Sintesi Udinese-Juve 2-1: calo finale alla Dacia Arena

© foto www.imagephotoagency.it

Udinese e Juve si sfidano alla Dacia Arena nella trentacinquesima giornata di Serie A: risultato, tabellino, sintesi e moviola della partita

(Giovanni Albanese) – L’appuntamento con lo scudetto è solo rimandato, sia chiaro. La sconfitta con l’Udinese non è un passo indietro ma un altro segnale chiaro – l’ennesimo – di una Juve non più solida come un tempo. Sarri, che di questa nave è il comandante, avrà certo tutti i dati necessari per analizzare l’andamento della sua squadra, che torna da Udine con la quinta sconfitta in campionato: era successo anche nella stagione 2016/17, è vero, ma peggio di così la Juve aveva fatto solo nel 2009/10. Ora non è questione di scaramanzia o di giudizi prevenuti, la percezione continua – dall’esterno – è che in tutte le occasioni decisive i bianconeri si sfaldino improvvisamente. E questa sensazione che si ripropone puntualmente, in vista della Champions League – che sarà il vero misuratore della prima stagione in bianconero della gestione sarriana – preoccupa abbastanza. Nel prossimo turno di campionato sarà Juve-Sampdoria, il tricolore resta a un passo – e comprendiamo benissimo che “vicino” significhi nulla – ma da questa squadra, dalla Juve di Sarri, ci si attende quantomeno il cinismo che ha sempre contraddistinto la Vecchia Signora. I dieci punti perduti per strada nelle ultime cinque partite sono troppi. CRONACA DEL MATCH


Udinese Juve 2-1: sintesi e moviola

(di Mauro Munno)

8′ Palo Udinese – Danilo spizza verso la porta di Szczesny un cross proveniente da sinistra, effettuato da Sema. Il pallone sbatte sul palo e torna in campo

13′ Brivido per Musso – Pressione alta della Juve che mette in crisi l’Udinese. Musso controlla male il retropassaggio di De Paul e per poco il pallone non scivola in porta. Corner per la Juve

26′ Tiro Ronaldo – Destro violento da fermo col collo pieno. Pallone vicino all’incrocio dei pali

42′ Gol De Ligt – Anticipo su Okaka e poi destro secco e incrociato da fuori che fulmina Musso

52′ Gol Nestorovski – Cross al bacio di Sema dalla sinistra, tutto solo Nestorovski sul secondo pallo deposita in rete in tuffo. In ritardo Alex Sandro

63′ Tiro Dybala – Mancino piazzato da fuori, blocca in tuffo Musso

90+2′ Gol Fofana – Contropiede lanciato del centrocampista che salta sullo slancio prima Alex Sandro e poi De Ligt e quindi fulmina Szczesny


Migliore in campo Juve: De Ligt PAGELLE


Udinese Juve 2-1: risultato e tabellino

Reti: 42′ De Ligt, 52′ Nestorovski, 90+2′ Fofana

Udinese (3-5-2): Musso; Nuytinck, Ekong, Rodrigo Becao (90+3′ De Maio); ter Avest (77′ Samir), Fofana, de Paul, Zeegelaar (69′ Stryger Larsen), Sema; Nestorovski, Okaka. All. Gotti. A disp. Compagnon, Palumbo, Nicolas, Perisan, Ballarini, Lirussi, Oviszach.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo (75′ Cuadrado), De Ligt, Rugani, Alex Sandro; Ramsey (59′ Matuidi), Bentancur, Rabiot; Bernardeschi (59′ Douglas Costa), Dybala, Ronaldo. All. Sarri. A disp. Vrioni, Pinsoglio, Muratore, Coccolo, Demiral, Olivieri, Buffon, Zanimacchia, Pjanic.

Arbitro: Irrati

Ammoniti: 1′ Ramsey, 20′ Ekong, 68′ Zegelaar, 83′ Cuadrado

Condividi