Szczesny cambia ruolo per Pirlo: gioca anche a 25 metri dalla porta

© foto www.imagephotoagency.it

Szczesny alla Ter Stegen: con Pirlo cambia il ruolo del portiere polacco, nella Juve ora è lui il primo ad impostare dalla difesa

Dell’affidabilità di Wojciech Szczesny tra i pali non c’è ormai nessun dubbio. Nella Juve il portiere polacco ha dimostrato di essere diventato uno dei migliori estremi difensori al mondo.

La Gazzetta dello Sport però mostra come il numero 1 bianconero abbia cambiato radicalmente attitudine e mansioni sotto la gestione Pirlo. Il tecnico ha chiesto a Szczesny di avanzare con il pallone, di abbandonare l’area e portare il pallone anche a 20, 25 metri dalla porta, con gli avversari poco lontani. Tutto questo per avere un uomo in più in fase di impostazione. I numeri, intanto, impressionano. In questo campionato, Szczesny sta giocando solo il 30% di palloni davanti alla sua porta, nella zona di sicurezza nell’area piccola. Un anno fa quel dato era oltre il 60%. E ancora: i palloni giocati fuori area sono passati da 3,4 a 14 a sera.

LEGGI ANCHE: Szczesny convocato con la Polonia: in lista per Finlandia, Italia e Bosnia

Condividi