Tacchinardi: «Dybala può essere sacrificato. Tra un mese la verità»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Paulo Dybala nel mirino delle critiche dopo Spezia-Juve. Il pensiero di Alessio Tacchinardi

Alessio Tacchinardi, ex centrocampista della Juventus, ha parlato del momento di Paulo Dybala, reduce da una prestazione sottotono contro lo Spezia. Ecco le parole di Tacchinardi a TMW Radio.

IL COMMENTO – «Ho visto finalmente il centrocampo a tre, quella metà campo a due soffriva terribilmente. Artur, Bentancur e McKennie è una Juve più coperta, quadrata, più sicura. Adesso sarà curioso vedere col rientro di Ronaldo che tipo di scelte farà Pirlo e chi rischierà il posto. Quel 3-5-2 funziona e Dybala potrebbe essere sacrificato. La sensazione è che questo centrocampo a tre funziona, dà equilibrio e non sia così troppo offensiva. Dybala lo sto proteggendo dalle critiche perché penso sia un problema solo fisico e il bonus glielo do anche oggi. Soffre di quello strappo all’adduttore, ma non sta dando segnali di crescita. Questa cresce giocando, ma non è pimpante, non è veloce di testa. Oggi penso sia un discorso fisico, se tra un mese vedremo Dybala ancora così ci sarà da preoccuparsi. Oggi ha fatto male e non è decisivo. In Champions a mio avviso sarà fuori».

LEGGI ANCHE: Rampulla: «Juve, a volte serve continuità. Dybala non è al top»

Condividi