Tacconi sgancia la mina: «Ecco quando Ronaldo andrà via dalla Juve»

© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Tacconi, ex portiere della Juve, ha parlato del momento vissuto dalla squadra bianconera e di Cristiano Ronaldo

L’ex portiere della Juve, Stefano Tacconi, ha rilasciato un’intervista a Il Giornale. Le sue dichiarazioni.

DIFFICOLTA’ JUVE – «Io l’avevo già previsto che sarebbe successa una cosa del genere. Appena era ripreso il campionato tedesco con risultati pirotecnici, 3-3, 4-4, 6-6, 8-8 (ride; ndr). Ma cosa si pretende dai calciatori? Dopo tre mesi di inattività, senza pubblico con le motivazioni non così elevate era normale che ci fossero partite tra alti e bassi. Per quanto riguarda la Juventus penso sia una cosa normale ma deve ringraziare che Inter e Lazio abbiano fatto ancora peggio».

FUTURO SARRI – «Non so se sia l’uomo giusto dipende se e cosa vincerà quest’anno…Però deve dire che anche lui ha l’attenuante del covid-19, gestire una squadre come la Juventus non è facile, è una piazza importante una realtà nuova per lui. Ripeto, non penso sia facile questa è una stagione anomala».

CHAMPIONS LEAGUE – «Io penso che le due francesi (Lione e Psg; ndr), devono avere paura di Juventus e Atalanta perché sono quelle che non giocano da mesi e non hanno ritmo partita. Io scommetterei sui bianconeri o nerazzurri vincenti della Champions e soprattutto la squadra di Gasperini sarà la mina vagante e impazzita in questa competizione e non vorrei mai affrontarla in finale… Ci sono squadre che sembrano non essersi mai fermate e l’Atalanta è una di questa. Tornando alla Juventus spero che Sarri abbia preparato la squadra alla grande per essere pronta per il mese di agosto per puntare alla vittoria finale che è possibile ma non facile».

RONALDO«CR7 vincerà classifica cannonieri in Italia, Immobile è in crisi come la Lazio e dunque glielo auguro di raggiungere quest’altro record. Dico di più: se la Juventus dovesse vincere la Champions League per me Ronaldo va via perché avendo un anno di contratto si metteranno d’accordo per venderlo e per rientrare dell’investimento fatto… Se non dovesse vincerlo invece ritenterà un altro anno alla Juventus per poi andare in America o in Cina… Se non dovesse vincere non penso sia un flop anche perché non è facile vincerla anche perché non c’è solo CR7 ma tutta una squadra dietro e bisogna poi capire se gli acquisti sono stati azzeccati ma lo si saprà solo a fine stagione e a bocce ferme».

Condividi