Connettiti con noi

News

Tavecchio, che bordate: «Conte, Malagò e Ventura: dico tutto»

Pubblicato

su

L’ex presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, ha parlato della scelta di Ventura, di Conte e di tanto altro ancora

Torna a parlare Carlo Tavecchio. L’ex presidente della FIGC ha parlato a Sportitalia dicendo la sua su Ventura, Conte e tanto altro. Queste le parole di Tavecchio: «Se io non avessi dato 28-30 milioni al Coni mi sarei tenuto Conte. Se avessi avuto i soldi per pagarlo, Conte sarebbe rimasto con noi. Il Coni però ha voluto trattenere 30 milioni dei contributi che dava alle federazioni passando da 80 milioni di contributi a 36-37 milioni, tanti soldi. Con Conte saremmo ai Mondiali».

L’ex presidente ha confessato di non aver dormito tante notti dopo le dimissioni e ha svelato un retroscena sulla scelta di Ventura: «Lo abbiamo scelto con Lippi» e poi ha bacchettato l’ex ct: «Ha sbagliato dal punto di vista tecnico, etico, morale e politico: doveva dimettersi la sera di Italia-Svezia. Ha preso tutti i soldi dello stipendio». Poi svela: «Dopo Ventura sarei andato a riprendermi Conte. Mancini? Sono interista e ha dato grandi risultati, non posso parlarne male». Chiosa con bordate a Malagò: «Ha cambiato atteggiamento nei miei confronti, io sono sempre stato un uomo di pace all’interno del palazzo».