Connettiti con noi

Hanno Detto

Terry: «Studiavo Bonucci e Chiellini, Chelsea-Juve finisce 2-0»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Terry: «Studiavo Bonucci e Chiellini, Chelsea-Juve finisce 2-0». Le dichiarazioni dell’ex capitano dei Blues

John Terry, ex difensore e capitano del Chelsea, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport.

BONUCCI E CHIELLINI – «Bonucci e Chiellini sono i migliori della loro generazione, due top top player. Sono già leggende. Io stesso li studiavo, come ho sempre studiato gli italiani. Baresi, da cui tutto è cominciato, e Maldini, mio mito assoluto, l’uomo che faceva sembrare tutto facile: nessun difensore ha mai avuto uno stile naturale come lui».

PRONOSTICO CHELSEA-JUVE- «Chelsea, 2-0. «Perché il Chelsea sta bene e non ha problemi dalla sera in cui ha perso a Torino. Per me, anche è superiore».

FINALE ITALIA-INGHILTERRA – «Secondom esì, l’Inghilterra era più forte ma l’Italia aveva qualcosa di speciale. Nel girone, quando ho visto gli azzurri abbracciati a cantare l’inno, ho pensato: “Questo è quello che un tifoso chiede. Lottare insieme, con passione”. Lì ho capito, l’esperienza ha fatto il resto».

FALLO CHIELLINI SU SAKA – «Fare quel fallo su Saka non è semplice. Se arrivi a pensarci, è chiaro: sei una leggenda».

VIALLI – «Luca è stato il primo a credere davvero in me. Odiava perdere, in allenamento mi prendeva a calci ma vedevo bene che i suoi movimenti erano incredibili, aveva passione, dava tutto per il Chelsea. Esempio impagabile».

CONTE – «Se sei al Tottenham, non si scherza: sei un mio avversario. Antonio però per me ce la farà, con lui si lavora duro. Mai stato in forma come con lui».