Ufficiale: Parma penalizzato di 5 punti, due anni di squalifica a Calaiò

© foto www.imagephotoagency.it

Arrivata la sentenza che punisce i gialloblu con una penalizzazione da scontare nel prossimo campionato di Serie A e la squalifica di Calaiò

E’ ufficiale la decisione presa dal Tribunale Nazionale Federale in merito al caso Parma, legato alla partita tra i gialloblu e lo Spezia, finita sotto inchiesta per i messaggi di Emanuele Calaiò ad alcuni componenti della squadra bianconera. Il club emiliano dovrà scontare una penalizzazione di 5 punti nel prossimo campionato di Serie A, mentre il calciatore è stato squalificato per due anni. Il Parma ha già comunicato di voler presentare ricorso.

Questo il comunicato con il quale viene resa nota la sentenza, contro la quale, la società emiliana ha già fatto sapere che farà ricorso alla Corte Federale d’Appello :«Ebbene, alla luce dei principi testé enunciati, questo Tribunale ritiene provato che il Calaiò, nell’ inviare all’ ex compagno De Col i messaggi in questione, abbia posto in essere il tentativo di illecito previsto dall’art. 7, comma 1, CGS, irrilevante essendo che, nello specifico, a tutto voler concedere, questi possa essersi riferito unicamente alla propria incolumità fisica. E’ di tutta evidenza, invero, che anche la sollecitazione e/o l’invito ad omettere interventi di gioco sulla propria persona, ove accolta, possa ritenersi idonea, quanto meno in termini di tentativo, ad alterare l’andamento e/o lo svolgimento della gara».

Articolo precedente
Pjanic e Benatia, coppia inseparabile: insieme anche in aereo – FOTO
Prossimo articolo
Infortunio CuadradoCuadrado, ritorno alle origini: scelta la maglia numero 16