Ultimissime Juve 1 ottobre: sorteggio di Champions, parlano Szczesny e Nedved

© foto www.imagephotoagency.it

Ultimissime Juve LIVE, tutte le notizie del giorno in tempo reale. Ultima ora del giorno 1 ottobre 2020

Ultimissime Juve, le notizie del giorno: 1 ottobre 2020

Rugani al Rennes, operazione in chiusura

Ore 23.00 – Operazione in chiusura per il trasferimento di Daniele Rugani al Rennes. Dopo l’interesse di vari club, la squadra francese sembra aver trovato l’accordo definitivo con l’entourage del giocatore bianconero. Il difensore si trasferirà in Ligue 1 in prestito secco. L’operazione è vicina alla chiusura.

Szczesny: «Vinto nove campionati, vogliamo anche il decimo»

Ore 21.00 Szczesny ha parlato degli obiettivi della Juve: «Abbiamo vinto nove campionati di fila, vogliamo fare la guerra per il decimo di fila. Ma ci sono tante squadre e non sarà facile. Sicuramente c’è l’Inter, il Napoli, l’Atalanta: sembrano le squadre più forti. Ma sono tutti avversari difficili e sarà un campionato equilibrato».

Nedved: «Col Barcellona sfida emozionante. Ronaldo e Messi…»

Ore 20.00Nedved ha parlato dopo il sorteggio di Champions: «Quella con il Barcellona sarà una grande sfida e sarà affascinante perché mette di fronte quelli che secondo me ancora oggi sono i due migliori giocatori del mondo, Ronaldo e Messi. Inoltre si affronteranno anche Pjanic e Arthur e questa sarà un’altra sfida nella sfida. La Dinamo Kiev è una squadra molto solida, con un allenatore esperto come Lucescu che ha fatto fatto la storia allo Shakhtar e se dovremo andare in Ucraina in inverno sarà una difficoltà in più. Gli ungheresi sono un’incognita, non sono i soliti avversari di Champions, ma conoscendo il calcio ungherese, avranno senz’altro molto talento e dovremo stare attenti, in tutte le gare: è sempre la Champions e ogni squadra può metterti in difficoltà».

Sorteggi Champions League: Juve nel gruppo G

Ore 18.30 – Oggi a Nyon si sono svolti i sorteggi di Champions League. La Juventus è stata estratta nel girone G con Barcellona, Dinamo Kiev e Ferencvarosi.

Sara Gama torna in gruppo: difesa Juventus Women al completo

Ore 16.50 – Sara Gama ritorna ad allenarsi in gruppo. Difesa al completo ora per Rita Guarino che prepara la sfida al Milan e ritrova il capitano, dopo l’infortunio.

Rabiot convocato con la Francia: seconda chiamata consecutiva

Ore 16.00 – Adrien Rabiot è stato convocato da Didier Deschamps per le gare della nazionale francese con Ucraina, Portogallo e Croazia. Seconda chiamata consecutiva per il numero 25 della Juve.

Allenamento Juve: Pirlo incentra la seduta sul pallone

Ore 14.00 – Continua la settimana di lavoro alla Continassa per la Juventus, settimana che porta al big match contro il Napoli. Lavoro incentrato sul pallone oggi da Andrea Pirlo oggi nel centro tecnico bianconero.

Paratici risponde su Chiesa: «Sempre attenti alle situazioni»

Ore 13.30Fabio Paratici risponde alle domande sull’accostamento di Federico Chiesa alla Juve. Le sue parole riportate da Sky Sport: «La Juve è sempre attenta a situazioni del genere sul mercato. Questo è il nostro credo sul mercato, bisogna essere creativi, soprattutto in questo momento in cui è difficoltoso fare mercato».

Arbitro Juve Napoli: designato il fischietto del match

Ore 12.50 – La Juventus di Andrea Pirlo, dopo la vittoria contro la Sampdoria e il pari in casa della Roma, affronterà il Napoli domenica sera all’Allianz Stadium. I bianconeri giocheranno all’Allianz Stadium domenica 4 ottobre alle 20.45 e il match sarà diretto dal signor Doveri della sezione di Roma. I suoi assistenti saranno Meli e Bindoni, mentre come quarto uomo è stato designato Calvarese. Al VAR ci sarà Nasca coadiuvato da Ranghetti.

Juve Napoli: partenopei tutti negativi al Covid, sabato la giornata decisiva

Ore 10.40 – Il primo giro di tamponi, con esito negativo, di tutto il gruppo del Napoli ha fatto tirare un sospiro di sollievo, ma la situazione deve continuare ad essere monitorata visti i tempi di incubazione del virus. Decisivi saranno infatti il secondo tampone di oggi alle 12,30 e soprattuto, sottolinea La Gazzetta dello Sport, quello di sabato mattina. C’è già l’accordo con il centro screening della Università Federico II, che ha garantito i risultati dei tamponi nella giornata di sabato per consentire alla squadra partenopea di raggiungere Torino con un charter in piena sicurezza. Il big match tra Juve e Napoli è previsto per domenica alle 20,45.

No Dybala, no party: Pirlo pronto a scatenare la Joya. Per il rinnovo…

Ore 9 – La Gazzetta stamattina fa il punto sulla situazione di Paulo Dybala tra campo e mercato. Dybala era pronto a riassaggiare il campo all’Olimpico, ma l’espulsione di Rabiot ha cambiato i piani di Andrea Pirlo e il debutto dell’argentino è stato rimandato. A volte però l’assenza si nota più della presenza e nella pochezza di idee della Juventus dell’Olimpico è apparso ancor più evidente come questa squadra non possa fare a meno di lui.  A mercato chiuso si tornerà a parlare anche del suo rinnovo di contratto (che scadrà nel 2022): Fabio Paratici e Jorge Antun, procuratore dell’argentino, si sono dati appuntamento dopo il 5 ottobre per riprendere il filo del discorso. 

Chiesa Juve, esuberi ma non solo: perché Paratici non sta affondando

Ore 8.00 – Da settimane sull’uscio di Chiesa c’è anche il Milan, ma Fede ha un vecchio patto con Paratici e conta di passare ai fatti. Di fronte a tanta determinazione anche Rocco Commisso ha aperto ad un prestito, ma chiede d’incassare 60 milioni a fine percorso. Alla Juve la soluzione di 10 milioni subito con altri 30 al riscatto e altri 20 di bonus interessa solo in parte. Secondo altre campane a Torino preferiscono un prestito biennale e senza obblighi di riscatto: come per Morata.

Schermaglie. La realtà è che i viola sono aperti al dialogo, ma al momento a Torino non s’è acceso il semaforo verde. È «colpa» degli esuberi Douglas Costa, Khedira, De Sciglio e Rugani? In parte. L’ala brasiliana sinora ha avuto contatti in Cina e Qatar, ma senza risultato. Mentre per Rugani, dopo il Valencia, ora c’è il Newcastle con un prestito one- roso. È chiaro che Pirlo avrebbe uno scomodo overbooking in rosa: soprattutto per la lista Champions. E in questa fase di risparmi non è detto che il club finanzi l’operazione, anche se a rate. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: prime pagine quotidiani sportivi – 1 ottobre 2020

Condividi