Ultimissime Juve 19 novembre: Buffon da record, Pirlo ritrova De Ligt

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Ultimissime Juve LIVE, tutte le notizie del giorno in tempo reale. Ultima ora del giorno 19 novembre 2020

Ultimissime Juve, le notizie del giorno: 19 novembre 2020


Calciomercato Juve: su Alaba è un tutti contro tutti, ecco la favorita

Ore 23.10 David Alaba lascerà il Bayern Monaco, il giocatore ed il Club bavarese non hanno trovato un accordo per il rinnovo e sarà svincolato. Sul terzino austriaco ora c’è però mezza Europa, tra Real Madrid, Manchester City e Chelsea anche la Juve vuole tentare l’assalto ad Alaba. Al momento però la favorita sembrerebbe essere il PSG.

Khedira tentato dalla Premier: «Ancelotti sta facendo un ottimo lavoro»

Ore 22.10 – In questa stagione non ha ancora messo piede in campo e probabilmente sta già pensando al suo futuro lontano da Torino. Sami Khedira ha parlato del suo rapporto con chi l’ha allenato in passato e ha fatto dei nomi per il suo futuro. Le sue parole a Sky Sport. CLICCA QUI PER LE SUE PAROLE

L’ultimo allenamento ha regalato grandissime notizie: De Ligt, Alex Sandro e Paulo Dybala in mostra

Ore 20.20 – Ottima notizia per Andrea Pirlo e per tutta la Juve. In allenamento si sono resi protagonisti assoluti Alex Sandro, Paulo Dybala, e De Ligt. Inizierà un tour de force incredibile per la Juve, aver recuperato l’entusiasmo e certi giocatori è davvero una bellissima notizia.

Juventus Women, riparte la caccia alla seconda Coppa Italia

Ore 19.00 – La Juventus Women domenica alle 14.30 sarà ospite della Pink Bari per l’esordio ufficiale in Coppa Italia femminile. Una competizione in cui Sara Gama e compagne sono ancora campionesse in carica vista la mancata assegnazione della scorsa edizione causa Coronavirus.

Juve-Cagliari: prima volta insieme dal 1′ per Demiral e De Ligt

Ore 17.20 – De Ligt è tornato. Il difensore olandese giocherà finalmente i primi minuti della sua seconda stagione in bianconero. Secondo quanto riportato da Sky Sport, De Ligt sarà titolare per la prima volta insieme a Demiral. Con loro la certezza di questa stagione, ovvero Danilo.

Buffon ricorda l’esordio: «Molto tempo fa, ma neanche tanto»

Ore 16.30Gianluigi Buffon celebra un anniversario molto importante: 25 anni fa esordiva in Serie A con la maglia del Parma contro il Milan, lanciato nella mischia da Nevio Scala. Il portiere ha poi fatto la storia del calcio italiano difendendo la porta della Juventus. Sul suo profilo Twitter, Buffon ricorda il quarto di secolo passato in Serie A.

Ranking Uefa novembre: Juve unica italiana nella top 10

Ore 15.30 – La UEFA ha aggiornato il ranking UEFA dopo le prime tre giornate della fase a gironi di Champions League ed Europa League 2020/21. Al primo posto ancora il Bayern Monaco (117,000 punti) davanti al Barcellona (112,000). Real Madrid e Juventus, prima squadra italiana,  occupano rispettivamente il terzo (108,000) e quarto posto (107,00).

Fabris, team manager Juve: «Vi spiego come è cambiato il ruolo»

Ore 15.00 – Si è conclusa la prima edizione del “Corso di formazione ed aggiornamento per il ruolo del Team Manager”, percorso organizzato dall’Associazione Italiana Calciatori che ha affrontato argomenti di diversa natura legati alle dinamiche di una società di calcio. L’AIC riporta le parole di Matteo Fabris, team manager della Juve. CLICCA QUI PER LE SUE PAROLE

Di Palma (ex preparatore Buffon): «L’esordio? Così convinsi il Parma» – ESCLUSIVA

Ore 14.00 – 19 novembre 1995 è la data che segna l’inizio della leggenda Gigi Buffon. Quel giorno l’attuale portiere della Juventus fece il suo incredibile esordio in Serie A a 17 anni in Parma-Milan. Il grande artefice di tutto questo fu Vincenzo Di Palma, allora preparatore dei portieri della squadra ducale. A 25 anni da quella giornata storica JuventusNews24.com l’ha contattato in esclusiva. CLICCA QUI PER LEGGERE L’INTERVISTA

Khedira: «Sogno di giocare in Premier League. Sarebbe un onore»

Ore 13.00 – Intervistato da Sky Germany, Sami Khedira ha raccontato di avere un sogno: giocare in Premier League. Le parole del centrocampista della Juve sul campionato inglese e su Mourinho.

PREMIER«Quando ero un bambino è sempre stato un sogno diventare un giocatore di Premier League. Sono davvero felice e soddisfatto della mia carriera fino ad ora ma una cosa che mi manca e che non si è mai realizzata è… Diventare parte di un club di Premier League! Ho sempre visto molte gare di Premier League da quando ero piccolo ma ora sto seguendo molto di più questo campionato. Sono sempre stato felice di giocare in Champions League contro i club inglesi. L’atmosfera, lo stile e l’idea di calcio che hanno mi hanno sempre impressionato. Se questo sogno si realizzerà, sarà un onore far parte della Premier League».

MOURINHO«A causa della sua personalità, è sempre onesto, diretto, chiaro e un grande allenatore. Molte persone dicono che è troppo difensivo ma è un vincitore, è un campione. Ecco perché mi ha impressionato di più. Mi è piaciuto molto lavorare con Jose Mourinho, ma ci sono molti allenatori con cui mi piacerebbe lavorare. Non direi mai più di no a Mourinho, ma non è l’unico coach con cui mi piacerebbe lavorare di nuovo».

ALLENATORI «Ci sono tanti allenatori, anche in Premier League che rispetto molto. Ancelotti sta facendo un ottimo lavoro in questo momento ed ha una grande personalità. È uno degli allenatori che mi ha impressionato di più».

Morata, la Juve può riscattarlo già nel 2021: la situazione

Ore 11.30 – Il grande inizio di stagione di Alvaro Morata ha lasciato a bocca aperta un po’ tutti, ma non la Juve, che ha sempre creduto che l’attaccante fosse la scelta giusta per il reparto avanzato. Lo spagnolo, arrivato in prestito a 10 milioni, potrebbe essere riscattato già nel 2021. Come spiega Tuttosport, il prestito è rinnovabile per un’altra stagione con riscatto a 35 milioni, ma la Juve potrebbe attuare un altro piano. Versandone 45 in estate, il cartellino sarebbe interamente del club bianconero. La società potrebbe dunque acquistarlo definitivamente già la prossima estate.

Arthur rinasce con la Juve: dopo il momento “no”, si rialza con Pirlo

Ore 10.20 – Non ha vissuto un’estate facile Arthur, che ha deciso di non partecipare alla Champions con il Barcellona, non tornando alla ripresa degli allenamenti. Vari problemi legali con il club blaugrana, che lo hanno portato a vivere un momento difficile. Poi, però, è arrivata la Juve. Come analizza Tuttosport, il centrocampista è cresciuto gradualmente con Pirlo, e la prova è il gol realizzato con il Brasile, il primo della sua carriera. Anche in bianconero il giocatore sta facendo bene, giocando con personalità e maestria, e le parole rivolte al tecnico della Juve ne sono la dimostrazione.

Morata, 9 da sogno: segna più dei “rivali”

Ore 09.00 – Sembrava la terza scelta dopo Suarez e Dzeko, eppure Alvaro Morata ha stupito tutti per condizione e rendimento. Lo spagnolo sta facendo molto bene alla Juve e anche in Nazionale. 

Fino a questo momento, come sottolinea La Gazzetta dello Sport, il numero 9 bianconero ha segnato più dei due “rivali” di Atletico Madrid e Roma, a dimostrazione che non era affatto una terza scelta.

De Ligt torna in campo: la Juve lo recupera per il tour de force. E col Cagliari…

Ore 08.30 – Da qui a Natale la Juve è attesa da dieci partite, tutte ravvicinate tra loro. I bianconeri, per il tour de force, potranno fare affidamento anche su Matthijs De Ligt, tornato dopo l’operazione alla spalla. Il difensore è pronto a mettersi a disposizione di Pirlo: sarà l’uomo in più della difesa, a partire da sabato con il Cagliari.

Come spiega La Gazzetta dello Sport, il difensore potrebbe partire addirittura titolare viste le assenze di Bonucci e Chiellini.

LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: le prime pagine di oggi

Condividi