Ultimissime Juve 23 dicembre: Juve sesta, i messaggi dei leader ULTIME

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Ultimissime Juve LIVE, tutte le notizie del giorno in tempo reale. Ultima ora del giorno 23 dicembre 2020

Ultimissime Juve, le notizie del giorno: 23 dicembre 2020

Classifica Juve in Serie A: 2020 chiuso da sesti, Milan a +10

Ore 23.00 – La Juventus chiude il suo 2020 al sesto posto in Serie A a -10 dal Milan capolista, questo dopo i risultati della 14esima giornata. I bianconeri di Pirlo hanno però una partita in meno rispetto alla concorrenza, quella da recuperare col Napoli.

Classifica Serie A

Milan 34
Inter 33
Roma 27
Sassuolo 26
Napoli 25
Juventus 24
Atalanta 22
Lazio 21
Verona 20
Benevento 18
Sampdoria 17
Udinese 15
Bologna 15
Fiorentina 14
Cagliari 14
Parma 12
Spezia 11
Genoa 10
Crotone 9
Torino 8

Bonucci a freddo: «Voglia di rivincita immensa. Difendiamo lo scudetto»

Ore 22.00 – Dopo il mea culpa post Juve-Fiorentina, Leonardo Bonucci guarda con grinta e positività al futuro della Juventus.

Questo il suo messaggio affidato ai social: «Abbiamo conquistato vittorie importanti. A Barcellona. A Parma.  Come il Derby.  Vittorie da Juve.  Poi abbiamo subito una sconfitta, quella di ieri, che fa male. Ma la voglia di rivincita è immensa. Difendiamo quello che abbiamo sul petto! FINO ALLA FINE».

Dybala fuori in Juve-Fiorentina: i social insorgono contro la scelta di Pirlo

Ore 20.00 – Dolorosa sconfitta contro la Fiorentina per la Juve, che ha perso 3 a 0, non entrando mai realmente in partita. In panchina per tutti i 90 minuti Paulo Dybala, che non era al meglio, al rientro da un infortunio.

I tifosi bianconeri sui social non hanno apprezzato la scelta di Andrea Pirlo, che ha preferito far entrare Federico Bernardeschi (alla ripresa) rispetto alla Joya. Secondo i supporters, il giocatore argentino meritava una chance.

Buffon: «Abbiamo l’obbligo di ripartire, con più voglia e fame»

Ore 18.00 – Brutta e dolorosa sconfitta per la Juve, che ha perso 3 a 0 contro la Fiorentina. Il giorno dopo la delusione nell’ultima sfida dell’anno, Gigi Buffon lancia un messaggio importante via social.

«Non è da noi cercare scuse. La partita di ieri è stata un passaggio a vuoto.
Sicuramente non era questo il modo in cui speravamo di chiudere questo 2020 sportivo.
È stato un anno particolare e difficile. L’emergenza, lo stop forzato, giocare senza tifosi, una pandemia che ancora non siamo riusciti a debellare. Tanti avvenimenti, complicati da elaborare.
Ma questo non può e non deve giustificare la nostra prestazione.
Meritate di più e noi in primis meritiamo di meglio da noi stessi.
Per questo sin da oggi abbiamo l’obbligo di ripartire, con maggior coesione, voglia e fame per rialzarci subito».

Nedved in tribuna al Moccagatta per Juventus U23-Renate

Ore 16.25 – Pavel Nedved in tribuna al Moccagatta di Alessandria per la partita della Juventus U23. I bianconeri, all’ultima partita del 2020, affrontano il Renate capolista.

Non un fatto insolito visto che il vicepresidente bianconero segue spesso da vicino la Seconda Squadra, quanto più l’ennesimo segnale di attenzione nei confronti del progetto Seconda Squadra. Con lui anche Pessotto, Storari, Cherubini e Claudio Chiellini.

Juve-Napoli rinviata a data da destinarsi: il comunicato della Lega

Ore 14.00 – Dopo la sentenza del Collegio di Garanzia dello Sport su Juventus-Napoli è arrivato l’atto formale della Lega di Serie A che ha rinviato la sfida a data da destinarsi.

IL COMUNICATO – «Preso atto della decisione del Collegio di Garanzia dello Sport, Prot. n. 01260/2020 emessa in data 22 dicembre 2020, si comunica che la gara di Serie A TIM JUVENTUS — NAPOLI, valevole per la 3′ giornata di andata e programmata per domenica 4 ottobre 2020, è rinviata a data da destinarsi».

La Penna, quanti errori in Juve-Fiorentina: la decisione di Rizzoli

Ore 12.50 – L’arbitro Federico La Penna è finito sotto accusa per la sua direzione arbitrale in Juventus-Fiorentina. Secondo La Gazzetta dello Sport, il fischietto romano dovrebbe andare incontro a un turno di stop, saltando la 15ª giornata, dopo la sosta. Secondo i vertici arbitrali ci sarebbero infatti stati errori evidenti, come il secondo giallo mancante per Borja Valero al 50’ per il fallo su Bentancur e i due potenziali rigori per i bianconeri (Castrovilli-CR7 e Dragowski-Bernardeschi), episodi su cui il Var non poteva intervenire. La Penna potrebbe diventare il quinto arbitro fermato da Rizzoli per degli errori evidenti dopo Giacomelli, Nasca, Maresca e Piccinini.

Cristiano Ronaldo, che messaggio dopo il ko con la Fiorentina – FOTO

Ore 11.50 – Cristiano Ronaldo torna a parlare e commenta lo 0-3 subito dalla Juve contro la Fiorentina. Ecco il suo messaggio sui social, da vero leader.

IL MESSAGGIO – «Ieri, con scarso rendimento e risultato tutt’altro che accettabile, abbiamo chiuso le nostre partite programmate nel 2020, un anno speciale per molti versi particolari. Stadi vuoti, protocolli COVID, partite posticipate, soste lunghe e calendario strettissimo. Ma questa non è una scusa. Sappiamo che dobbiamo dare di più di noi stessi, per poter giocare meglio e vincere in maniera più coerente. Siamo Juventini! E semplicemente non possiamo accettare niente di meno che l’eccellenza in campo! Spero che questa breve sosta ci aiuti a tornare più forti e uniti che mai, perché la stagione è ancora lontana dall’essere finita e alla fine crediamo che festeggeremo ancora una volta con i nostri tifosi. Credi in noi, fidati del nostro team tanto quanto noi ci fidiamo di te! Fino Alla Fine».

Bonucci, tifosi e giornali senza pietà: «Basta, non ne possiamo più»

Ore 09.00 – Non sono bastate le scuse social di Leonardo Bonucci per placare le ire dei tifosi dopo Juve-Fiorentina e per evitargli una brutta sfilza di insufficienze in pagella. Pesanti attacchi sui social al difensore bianconero, «basta, non ne possiamo più» è solo una delle lamentele più edulcorare.

TUTTOSPORT (4) – Si stenta a crederci, viene da sciacquarsi… gli occhi. Tante, troppe zavorre schiantano prestazione e giudizio: la disattenzione sullo 0-1 e il pasticcio che innesca l’autogol di Alex Sandro sono solo il culmine di una serata da dimenticare.

GAZZETTA DELLO SPORT (4) – Serataccia con e senza palla. Tiene in gioco Vlahovic per lo 0-1, sbaglia in appoggio (quella palla per Ronaldo…).e finisce nelle azioni degli altri due gol. Mamma mia…

CORRIERE DELLO SPORT (4) – È colpevolmente dentro ai 3 gol viola. Come De Ligt in occasione del primo, poi continua a sbagliare nei momenti decisivi. Sul 2-0 non prende palla e spinge Alex Sandro all’autorete. Sul 3-0 si fa portare via la palla da Ribery.

La Penna da 2 in Juve-Fiorentina: «Azzecca solo il calcio d’inizio»

Ore 08.30 – Serata da dimenticare, eufemisticamente, per l’arbitro La Penna quella coincisa con la sconfitta della Juventus con la Fiorentina per 0-3 allo Stadium.

I giornali infieriscono sul direttore di gara, autore di alcuni errori incomprensibili, questa mattina. Pesano come macigni la mancata espulsione di Borja Valero e i non rigori concessi alla Juve per i falli di Castrovilli su Ronaldo e di Dragowski su Bernardeschi.

Per Tuttosport la prova del fischietto è da 2 in pagella: «Eccellente avvio: il fischio d’inizio è in orario. Da lì in poi non ne azzecca più una, eccetto il rosso a Cuadrado». Gazzetta e Corriere dello Sport gli assegnano un 4.5.

Juventus, Pirlo sotto media punti: -11 da Sarri e -13 da Allegri

Ore 08.00 – Inizia a preoccupare la situazione di classifica della Juventus dopo 14 giornate di Serie A (con una partita ancora da diputare contro il Napoli): i bianconeri di Pirlo attualmente a 24 punti in classifica hanno un ritardo di 11 punti sulla Juve di Sarridella stagione 2019/20 e addirittura 13 su quella di Allegri della stagione 2018/19.

Qualora il Milan dovesse vincere quest’oggi in casa con la Lazio, Madama scivolerebbe a -10 dalla vetta prima della sosta natalizia.


LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: le prime pagine dei quotidiani di oggi

Condividi