Uva si sbilancia: «Mancini scelta ponderata. Var? Ecco quando arriverà in Europa»

© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del direttore generale della Federcalcio e vicepresidente Uefa sul calcio italiano. Ecco le dichiarazioni di Michele Uva

Il direttore generale della Federcalcio e vicepresidente Uefa Michele Uva, ha parlato a Sky Sport direttamente da Lione, sede della finale di Europa League tra Atletico Madrid e Olympique Marsiglia in programma questa: «C’è il rammarico per non avere nemmeno una squadra italiana in finale di Europa ma le grandi squadre dimostrano sempre più l’importanza che riveste questo torneo».

Uva ha parlato poi della nomina di Mancini ct e di Mario Balotelli: «Mancini? Le scelte sono ponderate, non sono di pancia e abbiamo rispettato i tempi, anzi, abbiamo fatto prima del 20 maggio. Andava valutata con calma la figura del ct, bisognava parlare con tutti i candidati e capire chi aveva la straordinaria motivazione di guidare la Nazionale. I candidati erano 60milioni, ovvero tutti gli italiani, e la scelta è ricaduta su Mancini. Ci siamo incontrati su tutto: sulla voglia di vincere, sui progetti, sui programmi, sui giovani. Balotelli? Ci devono pensare Mancini, Oriali e Costacurta. Le scelte le fa l’allenatore, lui si adatterà alle regole, se dovesse essere convocato ma l’importante è la maglia azzurra».

Il dg della Federazione ha parlato anche del Var in Europa: «Ne stiamo parlando anche qui in Uefa, è un argomento all’ordine del giorno. Non è possibile tornare indietro, prima o poi sarà introdotto e probabilmente si introdurrà quando ci sarà il giusto numero di arbitri in grado di coprire sufficientemente la manifestazione o parte di essa».

Articolo precedente
allegriRighetti, amico di Allegri: «Stanco ma motivato: ha altri record da battere»
Prossimo articolo
raiolaRaiola, la Procura FIGC e la Finanza aprono un’indagine? I dettagli