Ventura torna su Italia-Svezia: «Ecco perché era una gara già segnata»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Gian Piero Ventura è tornato a parlare della partita Italia Svezia che ha impedito alla Juve di partecipare all’ultimo Mondiale

L’ex commissario tecnico della Nazionale italiana Gian Piero Ventura è tornato a parlare di quell’Italia-Svezia che non ha permesso agli azzurri di partecipare all’ultimo Mondiale di Calcio. Le sue parole ai microfoni di Fanpage.

«È stata una partita segnata in partenza, perché l’ambiente era estremamente negativo. Ricordo invece con più sofferenza l’andata, in cui abbiamo perso 1-0 senza aver subito un tiro in porta, con un tiro deviato, dopo aver sbagliato due gol a porta vuota e dopo aver preso un palo, con la palla che ha camminato sulla linea. Quella la ricordo con rammarico, l’altra si era invece creata una situazione di forte difficoltà, figlia non tanto di un aspetto calcistico ma di tante altre cose di cui preferisco non parlare più».

LEGGI ANCHE: Juve-Napoli, la paura di De Laurentiis sulla sentenza: i dettagli

Condividi