Verona-Juve, la sfida degli ex: ben tre gialloblù con un passato in bianconero

caceres
© foto www.imagephotoagency.it

La formazione di Pecchia presenterà tre undicesimi con un passato juventino, ovvero Caceres, Romulo ed il giovane Kean

Per riportarsi a meno 1 dal Napoli vittorioso ieri sera sul campo del Crotone, la Juventus è chiamata ad espugnare lo stadio “Bentegodi” di Verona, dove affronterà un Hellas che avrà un disperato bisogno di punti. Il tecnico gialloblù Fabio Pecchia è conscio della difficoltà dell’avversario che avrà di fronte, ma vorrà provare a bissare il successo ottenuto due settimane fa tra le mura amiche contro il Milan.

LA FORMAZIONE – Per farlo, l’ex mister del Latina si affiderà al consueto 4-4-1-1 e ben tre interpreti dei suoi undici sono ex calciatori della Juventus: uno di questi è il giovane Kean (ancora di proprietà bianconera), mentre gli altri due sono Romulo, il quale ha collezionato soltanto 5 presenze in tutta la stagione 2014-2015 e Martin Caceres, giocatore che invece ha lasciato il segno nella sua avventura a Torino, in quanto autore di 110 presenze e 7 reti nelle cinque stagioni e mezzo trascorse alla Juventus. Per il resto, la formazione di Pecchia presenterà Nicolas tra i pali, mentre a comporre il quartetto difensivo insieme a Caceres ci saranno Ferrari, Caracciolo ed Heurteaux. Romulo agirà da esterno destro di centrocampo, Verde giocherà sulla corsia sinistra mentre al centro agiranno Buchel e Zuculini: l’unica punta dovrebbe essere Kean (la cui titolarità è però insidiata da Pazzini) ed alle sue spalle giostrerà Bessa.