Vialli: «La Juve è come gli All Blacks. Ecco cosa penso su Emre Can»

© foto www.imagephotoagency.it

Gianluca Vialli ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Tuttosport in cui ha toccato diversi temi legati alla Juventus

L’ex attaccante bianconero, Gianluca Vialli, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Tuttosport, toccando diversi temi legati alla Juventus. Ecco le sue dichiarazioni: «La Juve è come gli All Blacks: i giocatori sanno che lì la maglia è semplicemente in prestito e devono riconsegnarla in una situazione migliore di quando l’hanno ricevuta, con più successi sopra. Poi la Juventus ti può stare antipatica, la puoi ritenere potente, ricca, quello che vuoi, ma la cultura del lavoro non la si può non apprezzare e chi ci passa lo capisce».

Su Emre Can«E’ abbastanza simile a Khedira, anche come struttura fisica, con la differenza che può ricoprire più ruoli, e quindi essere utilizzato in tante zone del campo. Questo per il suo senso tattico e per le sue grandi competenze calcistiche».

Su Milinkovic Savic: «Vale 100 milioni? Perché un giocatore di 28 anni, che ha vinto, dimostrato di essere un campione e ha ancora parecchi anni di carriera costa 50 e uno di 24 che non ha vinto nulla e deve dimostrare di saper stare ad alti livelli lo paghi 100? Sono abbastanza sicuro che Milinkovic un giorno li varrà, ma il rischio d’impresa è notevole».

Infine sull’approdo di Ancelotti al Napoli«Se sono sorpreso dal suo arrivo aNapoli? Nel calcio non bisogna più stupirsi di niente. Eppure un po’ lo sono, perché è stato un fulmine a ciel sereno. Ma c’è sempre qualcuno con un’idea originale per un matrimonio. E’ un matrimonio che può funzionare, tutto dipende dalla chiarezza dei discorsi fra Carlo e De Laurentiis. Di solito funziona così: un presidente vede un allenatore, condividono un obiettivo e a quel punto l’allenatore fa la lista della spesa necessaria a raggiungerlo. Se il presidente dice: perfetto sono d’accordo, faremo di tutto per soddisfare le tue esigenze, il matrimonio funziona. Se non c’è quella condivisione il matrimonio inizia male. E purtroppo ogni tanto succede che in quel primo colloquio non si vada fino in fondo».

Articolo precedente
marchisioRelax a Mykonos per Marchisio – FOTO
Prossimo articolo
Tutto pronto per Real Madrid-Liverpool: le ultime da Kiev