Zanetti: «Pensare alla ripresa è molto difficile. Quella volta Zidane…»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti ha parlato della possibile ripresa della Serie A: ecco le sue parole sulle proposte

Il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole sulla possibile ripresa.

RIPRESA CAMPIONATO«Purtroppo il virus è arrivato in Italia con tanti deceduti, dobbiamo stare molto attenti. Sinceramente pensare oggi alla ripresa è molto difficile; fino al 13 aprile restiamo a casa, è la cosa più giusta da fare. E’ molto difficile pensare a un ritorno in campo, chi dovrà prendere le decisioni dovrà stare attento perché c’è in gioco la salute. Non è un interruttore che si accende e si spegne, bisognerà vedere l’aspetto psicologico dei giocatori, percepisco la loro preoccupazione e bisogna tenerne conto».

TRIANGOLARE INTER, JUVE E LAZIO «Penso che trovare una formula sia complicato ora, magari per le Coppa c’è più tempo. Però bisogna vedere quando sarà tutto sistemato, poi stiamo attenti a non compromettere la prossima stagione. Non è semplice prendere una decisione, bisogna valutare bene tutte le carte in tavola».

AVVERSARIO PEGGIORE «Ho affrontato tanti grandi campioni, dico Messi nelle due semifinali di Champions. Mi ricordo una gara con la Juve, quando Simoni mi mise a uomo su Zidane, togliergli la palla era molto complicato; fu una partita in cui rimasi concentrato per 90′, andò bene. Fu una partita significativa a livello personale, vincemmo 1-0».

Condividi