Zauli Juve Primavera: un finale di 2019 che ha riscritto la storia

Iscriviti
zauli
© foto www.imagephotoagency.it

Zauli Juve Primavera: un finale di 2019 che ha riscritto la storia per la squadra bianconera. Ecco il traguardo raggiunto

Sono bastati poco più di quattro mesi a Lamberto Zauli per marchiare in maniera indelebile la storia della Juve Primavera. Un finale di 2019 destinato a riscrivere capitoli e pagine importanti, con un lieto fine tutto da vivere tra i buoni propositi per il nuovo anno. Sedutosi sulla panchina bianconera in estate dopo l’esperienza all’Empoli, Zauli ha subito cercato di dare la propria identità alla squadra, onorando sul rettangolo di gioco le tre competizioni a cui la Juve prende parte: campionato, Coppa Italia e Youth League. Ed è proprio in campo europeo che la Vecchia Signora ha tagliato un record importante.

Zauli Juve Primavera: la Youth League per riscrivere la storia

Per la prima volta, infatti, la Juventus si è qualificata agli ottavi di finale di Youth League da prima classificata. Frutto di un cammino impeccabile nella fase a gironi condito da cinque vittorie e una sconfitta (in casa contro la Lokomotiv Mosca). 15 punti e uno scettro che è valso l’accesso alla fase ad eliminazione diretta.

Il panorama che si intravede, adesso, è alquanto mozzafiato. I bianconeri si siedono al tavolo delle big europee, compiendo un passo importante e decisivo nella crescita collettiva al di fuori dei confini italiani. Un’esperienza che, indipendentemente dall’esito finale, arricchirà il bagaglio di consapevolezza e maturità dei giovani calciatori della Juve.

Condividi