Connettiti con noi

Juventus U23

Zauli: «Partita dominata, posso rimproverare solo una cosa ai giocatori»

Pubblicato

su

Lamberto Zauli ha parlato al termine della partita dell’Under 23 tra Juve e Giana Erminio. Le parole del tecnico sulla vittoria in rimonta

(Giovanni Albanese inviato al Moccagatta) -Il tecnico della Juventus Under 23 Lamberto Zauli ha parlato al termine della vittoria in rimonta dei bianconeri sulla Giana Erminio. Le sue parole.

PARTITA – «Penso che l’approccio sia stato positivo, la partita è stata presa in mano da subito. Poi posso rimproverare una cosa che ci capita abbastanza spesso: non sempre siamo riusciti a mantenere la lucidità, quando fai i regali alle squadra avversari le partite non sempre si riprendono e diventano ancora più complicate di quello che sono. Oggi siamo stati bravi perché siamo rientrati subito determinati nel secondo tempo, creando da subito le occasioni per pareggiarla e poi considerando che il campionato diventa difficile e che le squadre che lottano per non retrocedere cominciano a giocare sporco. Aver vinto una partita del genere sia importante. Penso cha la partita sia stata dominata, con degli errori all’interno della partita che ci potevano impedire una vittoria meritata come successo con il Piacenza».

GOL ALCIBIADE – «Ci sono tanti giovani interessanti e lo vediamo tutte le domeniche e tutti i sabati, però penso che la differenza quest’anno la stiano facendo anche i tre o quattro over che abbiamo in squadra. Non tanto tecnicamente, quanto per l’atteggiamento positivo: non abbiamo sbagliato gli uomini e questa è la cosa più importante. Sono stati premiati per tutto il lavoro che fanno».

NUOVI ARRIVATI – «Tutti ragazzi molto giovani arrivati da poco, entrambi del 2001 Aké e Dabo hanno dimostrato subito qualità. Dabo oggi ha giocato con personalità, dopo 18 secondi ha fatto una cosa che difficilmente si vede anche in Serie A. Il nostro compito è quello di migliorarli e di farli giocare per la squadra. Anche Aké ha dimostrato da subito in pochi minuti di avere una grande velocità. Sta a noi permettergli di crescere».

TREQUARTISTA «Siamo una squadra sempre in evoluzione, facciamo un mercato per molti versi atipico. Mentre le altre squadre lo fanno per rinforzarsi, noi lo facciamo per lanciare i giovani. Il nostro compito come staff è quello di mettere nelle migliori condizioni i ragazzi. Rafia sta rientrando dall’infortunio, può ricoprire più ruoli e quando ritornerà valuteremo. La mia idea è che i migliori devono essere sempre in campo».

DI PARDO – «Un ’99 che sta completando le sue esperienze alla Juventus, è un ragazzo che la scorsa settimana ha già giocato uno spezzone con la prima squadra. Noi ci auguriamo che possa far parte della nostra squadra. È un giocatore che ha fisicità, ha fatto una partita intensa e può fare bene entrambe le fasi come ha fatto vedere oggi».

DA GRACA – «Ha dimostrato già l’anno scorso essendo sotto età con noi che quando entra può mostrare tutto il suo valore. Sta avendo una crescita esponenziale, ha avuto la possibilità di allenarsi con la prima squadra e questa è una possibilità incredibile che hanno questi ragazzi. Il ragazzo ha la testa giusta, da Juventus, vuole diventare calciatore e ha molta umiltà».

LEGGI ANCHE: Giana Erminio, Brevi: «Juventus U23 forte, ma complimenti ai miei»

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Facebook

Advertisement