Allegri dopo il Chievo: «Dybala come Neymar». Poi si sfoga

allegri
© foto JuNews24

L’allenatore della Juventus, Max Allegri, ha commentato la vittoria dei bianconeri contro il Chievo Verona. Ecco le sue parole

Il tecnico della Juventus, Max Allegri, è felice per il successo dei suoi sul Chievo per 3 a 0. Max è intervenuto ai microfoni di “Premium Sport” per commentare la vittoria della formazione bianconera contro i clivensi e ne ha approfittato per togliersi qualche sassolino dalle scarpe. Queste le parole del tecnico juventino: «Dybala è in crescita. Ha i numeri per diventare, insieme a Neymar, dopo il ritiro di Messi e Cristiano Ronaldo, uno dei due giocatori più forti al mondo. Scudetto? Il campionato sarà equilibrato. Ci sono almeno 4 squadre che sulla carta possono lottare con noi per lo Scudetto. Il Torino ha una squadra che può arrivare in Europa, poi c’è sempre la Lazio che non va sottovalutata».

Prosegue l’allenatore della Juventus: «Nel calcio ci sono due fasi: quella offensiva e quella difensiva. Per vincere, in Italia e in Europa, bisogna fare bene entrambe le fasi. Deve esserci la disponibilità da parte di tutti. A Cardiff abbiamo perso la finale perché nel secondo tempo abbiamo fatto una brutta fase difensiva e la qualità del Real poi ci ha punito Pjanic?«Miralem quando gioca come oggi, con il giusto spazio, mette a disposizione le sue qualità tecniche, che sono importanti, e questo ci crea molti vantaggi. Inoltre legge molto bene la fase difensiva, negli intercetti, e non solo. Douglas Costa? Deve ancora capire il calcio italiano. Il bel gioco? Non so come gioca la Juve, so solo che bisogna vincere. A volte sorrido tanto perché non so cosa voglia dire giocare bene a calcio, dovete dirmelo voi».

Condividi