Allegri: «Monaco ci ha fatto soffrire, Scudetto vicino»

allegri
© foto JuNews24

Max Allegri ha parlato ai microfoni di Rai Sport nel post-gara di Juve-Genoa

E’ un Allegri pragmatico a fine match, a tutto campo fra Monaco e Scudetto. «Partita decisiva, perchè avevamo tre partite che non potevamo sbagliare (Empoli, Pescara e Genoa). Una vittoria in meno per lo Scudetto, la Roma può arrivare in teoria a 90. Bellissimo gol di Bonucci, Higuain pur non segnando ha fatto una gran partita.

Monaco squadra dura da affrontare. Due anni fa abbiamo sofferto, sarà molto difficile. Marotta dice che sono un “gestore”? Non so, ho tutti giocatori bravi. Le vittorie passano sempre dai giocatori. L’anno scorso sono stati determinati Zaza e Sturaro, che hanno giocato meno di altri. 

All’andata a Genoa sono stati dieci minuti di terrore. Ma è una sconfitta che ci è servita. Stasera c’era voglia di rivalsa. Parallelismo con due stagioni fa? Rispetto a due anni fa siamo cresciuti, come consapevolezza e aspettative. 

Perchè solo alla ventunesima partita il cambio di modulo? E’ riduttivo ridurre tutto a numeri e moduli, bisogna muoversi. Nelle partite conta l’atteggiamento».

Articolo precedente
bonucciBonucci a fine gara: «Allegri? Il passato ci ha rafforzato»
Prossimo articolo
dybalaKhedira twitta a Dybala: «Vieni da me»