Connettiti con noi

Hanno Detto

Allegri a Dazn: «Juve a due facce stasera. Dybala? Vi dico quello che so»

Pubblicato

su

Massimiliano Allegri, allenatore della Juve, ha parlato a Dazn dopo la sfida contro l’Udinese. Le sue dichiarazioni

Ai microfoni di Dazn, Massimiliano Allegri ha parlato dopo Juve Udinese. Le sue dichiarazioni.

PARTITA – «Il primo tempo la squadra ha fatto bene e ha gestito bene la partita trovando il gol. Nel secondo tempo ci siamo rilassati e abbiamo subito l’Udinese. Paulo ci ha dato una mano in fase di ripregamento ma sono situazioni che dobbiamo migliorare soprattutto in questo momento che non ci sono i tifosi. Dobbiamo cercare di correre più degli altri»

KULUSEVSKI – «Kulusevski aveva giocato 80 minuti a Milano, oggi 45′ e avendo cinque cambi ho deciso di cambiare lui e Arthur che ha preso un pestone»

DYBALA – «Io non penso. Paulo è un grande giocatore e stasera ha fatto un gol importante. Come ho già detto ha qualità e quest’anno in questa seconda parte ha tutto il tempo per aiutare la squadra e aiutare i compagni»

RINNOVO – «Situazione tesa? Da quello che so la società è ferma perchè aspetta marzo per vedere come va la stagione»

INESPERIENZA – «A questa squadra serve migliorare ed essere realisti. Siamo una squadra a cui manca anche un po’ di esperienza ed è molto giovane, in certi momenti della partita viene a mancare un po’ di esperienza e si vede. Nel primo tempo siamo stati maturi e abbiamo avuto pazienza, nel secondo invece non è andata così. Sono tutti passi che dobbiamo imparare a fare. Ora mancano gol su palla inattiva ma lavoreremo»

BENTANCUR – «Ha fatto una grande partita, poi Rodrigo non si risparmia. È molto aggressivo e ha speso tante energie. Gol ne ha sempre fatti pochi ma nella sua generosità dà sempre una mano. La sua forza è entrare e inserirsi»

RABBIA – «Ci tenevo a fare la trecentesima partita vincendo e superare la quota 40. Ora siamo salvi e psicologicamente siamo in vantaggio sulle altre. Martedì abbiamo una partita importante con la Sampdoria da giocare bene per passare il turno».